Ansia: quali sono i rimedi naturali per combatterla?

Ansia: quali sono i rimedi naturali per combatterla?

Come possiamo definire l’ansia? Non è così semplice anche perché spesso si abusa di questo tipo di definizione o viene utilizzata in modo improprio.

Possiamo definire l’ansia come uno stato di tensione psicologica e/o  fisica che può provocare reazioni più o meno gravi, fino a sfociare in attacchi di panico.

Ansia: quali sono le cause?

Le cause possono essere fisiche (ad esempio quando c’è poca produzione di serotonina, neurotrasmettitore che regola il benessere e un eccesso di produzione di noradrenalina, ormone dello stress) o psicologico-emotive (ansia come meccanismo di difesa nei confronti di situazioni/persone che non si riescono a gestire).

Come si manifesta?

Ci possono essere diversi “livelli” e modalità di manifestazione dell’ansia:

  • senso di paura e di pericolo imminente,  
  • paura di morire o di perdere il controllo o di impazzire,  
  • tensione e  incapacità di rilassarsi,  
  • preoccupazione eccessiva,  
  • pessimismo eccessivo,
  • nervosismo e  difficoltà a concentrarsi,
  • perdita parziale della memoria,  
  • insonnia,
  • difficoltà alla respirazione e sensazione di soffocamento,
  • dolore al petto, tachicardia,
  • vertigini, sensazione di svenimento,  
  • sudorazione fredda,
  • minzione frequente,
  • scariche diarroiche,
  • tic nervosi.

Cosa fare?

Ovviamente il mio consiglio è quello di consultare il proprio medico curante e manifestargli  i propri sintomi, al fine di decidere insieme una strategia “anti-ansia”

Quello che io posso consigliare è comunque di prestare attenzione anche alla propria alimentazione, che gioca un  ruolo fondamentale nel nostro benessere fisico ed emotivo.

Quali cibi evitare?

Alcuni cibi infatti, devono essere assolutamente evitati:

  • Lo zucchero bianco è un prodotto estremamente raffinato che non fornisce i giusti nutrienti ma solo calorie “vuote” creando dipendenza. Al suo posto sono da preferire lo zucchero integrale di canna e il miele.
  • Il sale raffinato, causa un aumento della pressione arteriosa e rende più irritabili; meglio gomasio e erbe aromatiche per insaporire i piatti.
  • Il glutammato, utilizzato come esaltatore di sapidità in alcuni alimenti, può generare un peggioramento dell’umore nonché mal di testa, nausea e sudorazione profusa.
  • L’alcol e il fumo dopo il primo senso di euforia possono provocare  emozioni negative e soprattutto dipendenza.
  • Il caffè e tutte le bevande che contengono caffeina/teina hanno un effetto eccitante sulla psiche, perciò sono sconsigliate a chi soffre di ansia e iperattività.

Un aiuto offerta dalla Natura

Le piante officinali che possono dare un buon supporto in caso di ansia possiamo citare:

  • la valeriana, (valeriana officinalis)  regola il nervosismo  e il sonno.  La valeriana in gravidanza è controindicata, così come durante l’allattamento e non può essere  contemporaneamente ai barbiturici di sintesi.
  • La passiflora (Passiflora Incarnata) in quanto antispastica , sedativa e ansiolitica.
  • Il biancospino (Crataegus oxyacantha) è ideale quando l’ansia si manifesta con palpitazioni, ipereccitabilità , ipertensione, tachicardia.
  • La melissa (melissa officinalis) quando l’ansia si manifesta in particolare con dolori gastrici e coliche addominali
  • L’iperico (o erba di san Giovanni) presenta una potente funzione antidepressiv ; presenta la controindicazione di essere foto-sensibilizzante e non può essere associato a terapie antidepressive con farmaci di sintesi.

Anche i Fiori di Bach (rimedi vibrazionali) possono essere un valido aiuto:

Mimulus, Aspen, Rock Rose, Centaury,  sono ad esempio dei fiori che lavorano su ansie, paure, insicurezze e pertanto possono essere un valido aiuto che si può associare ai rimedi fitoterapici sopra menzionati.

The following two tabs change content below.
Paola Ferro
Naturopata, Floriterapeuta e Facilitatrice PSYCH-K®. Maggiori info sul nostro collaboratore

Una risposta a Ansia: quali sono i rimedi naturali per combatterla?