Più riesci a stare in equilibrio su una gamba e più il tuo cervello è sano

0
3.928 views
Più riesci a stare in equilibrio su una gamba e più il tuo cervello è sano

Dal Giappone semplici test che potete fare a casa vi permetteranno di capire quanti anni ha il vostro cervello e se necessario prendere semplici accorgimenti per rallentare l’invecchiamento dei neuroni.

Restare in equilibrio su una gamba può indicare se una persona è a rischio di demenza o infarto. Sono questi i risultati di un recente studio americano.
Le persone che fanno fatica a stare in equilibrio su una gamba per più di 20 secondi presentano un rischio più elevato di incorrere in danni ai vasi della microcircolazione cerebrale e una ridotta funzione cognitiva rispetto alle altre persone sane.

Lo studio realizzato dall’American Heart Association è stato pubblicato sul giornale Stroke.
“Il nostro studio ha scoperto che la capacità di restare in equilibrio su una gamba è un semplice ma importante test per la salute del cervello” ha detto il prof. Yasuharu Tabara che ha guidato lo studio al Centro per la Medicina Genomica di Kyoto presso la facoltà di Medicina di Kyoto, in Giappone. “Le persone che hanno mostrato uno scarso equilibrio su una gamba dovrebbero ricevere maggior attenzione perché questo può indicare un aumentato rischio di andare incontro a problemi cerebrali e cognitivi”.
Lo studio ha arruolato 841 donne e 546 uomini con una media d’età di 67 anni. Per misurare il tempo di equilibrio su una gamba ai partecipanti è stato chiesti di mettersi in piedi con gli occhi aperti e di alzare una gamba. Il tempo massimo per tenere la gamba alzata era di 60 secondi. I partecipanti hanno ripetuto l’esercizio due volte e il migliore dei due risultati veniva preso come dato per lo studio. Problemi al microcircolo cerebrale sono poi stati valutati con la risonanza magnetica nucleare.
I ricercatori hanno scoperto che l’incapacità di stare in equilibrio su una gamba per più di 20 secondi era associato con problemi al microcircolo cerebrale, ossia piccoli infarti asintomatici come infarti lacunari (piccoli ictus asintomatici) e micro sanguinamenti.

Hanno osservato che:

– 34.5 % delle persone con più di due lesioni da infarti lacunari avevano problemi di equilibrio;
– 16 % delle persone con una lesione da infarto lacunare aveva problemi di equilibrio;
– 30 % delle persone con più di due lesioni da micro sanguinamento presentava problemi nell’equilibrio;
– 15.3 % delle persone con una lesione da micro sanguinamento presentava problemi all’equilibrio
Un altro studio recente realizzato presso il Medical Research Council ha scoperto come la capacità di stare in equilibrio di una gamba sia un buon indice di predizione sul rischio di incorrere in morti premature.

Uomini di 53 anni che possono stare in equilibrio su una gamba per più di 10 secondi e alzarsi e sedersi su una sedie per più di 37 volte in un minuto hanno un rischio minore di morire precocemente, ecco il risultato finale di queste ricerche.

Le donne della stessa età che possono alzarsi e sedersi dalla sedia per più di 35 volte al minuto e stare in equilibrio su una gamba per almeno 10 secondi presentavano anche loro un rischio minore di una morte precoce rispetto a chi non riusciva in queste performance.
“Il tempo di equilibrio su una gamba è una misura semplice sul livello di instabilità posturale e può essere una conseguenza della presenza di anormalità cerebrali” spiega Tabara.
Problemi alla microcircolazione possono essere causati da micro angiopatie di arteriole del cervello che rendono questi vasi meno flessibili e possono interferire con il flusso sanguigno. Problemi alla micro circolazione aumentano tipicamente con l’età. La perdita di coordinamento motorio, compreso l’equilibrio, così come disfunzioni cognitive sono stati suggeriti come segnali di possibili piccoli danni al cervello. Danni che non manifestano ancora sintomi importanti ma che sicuramente possono predisporre a futuri problemi più gravi.

Il prof. Tabara e i suoi colleghi hanno inoltre scoperto che dopo i 60 anni c’è un forte collegamento tra l’età e la difficoltà di stare in equilibrio su una gamba.

Sebbene lo studio non abbia valutato la storia clinica dei partecipanti o i loro problemi fisici, Tabara ha affermato che il test sul tempo di equilibrio su una gamba è una via semplice per determinare se ci sono segni precoci di essere a rischio di ictus o deficit cognitivi, o più in generale di neuro degenerazione. Questo semplice test può essere fatto da tutti e permette di attivare cure preventive.

 

Fonti

1- Y. Tabara – Association of Postural Instability With Asymptomatic Cerebrovascular Damage and Cognitive Decline – American Heart Association

2- R. Cooper – Physical capability in mid-life and survival over 13 years of follow up: British birth cohort study – BMJ

The following two tabs change content below.
0 Condivisioni