fbpx
Over 50

Una dieta ricca di grassi e povera di zuccheri per combattere il dolore – Parte 2

Una dieta ricca di grassi e povera di zuccheri per combattere il dolore - Parte 2

Per il nostro organismo il carburante migliore è rappresentato dai grassi. Se, come carburante, si sostituisce il glucosio prediligendo la combustione di grassi e chetoni, l’esposizione mitocondriale al danno ossidativo scende del 30-40%.

Ciò significa che il DNA mitocondriale, le membrane cellulari e le proteine ​​saranno più forti, più sani e più resistenti.

Perché il corpo riacquisti la sua capacità di bruciare i chetoni come combustibile principale, bisogna concentrarsi sull‘aumento dell’assunzione di grassi sani, riducendo al contempo il consumo di carboidrati per mantenere bassi i livelli di glucosio nel sangue. Questo è l’obiettivo della Dieta MMT.

Le differenze

Molte altre diete popolari, come la Paleo, sono simili in alcuni aspetti alla terapia del metabolismo mitocondriale (MMT), ma ci sono alcune differenze fondamentali:

  • Troppe proteine. La dieta Paleo richiede circa il 38% di proteine ​​e il 39% di grassi. Una dieta ricca di proteine ​​stimola la produzione di un ormone chiamato “fattore di crescita simile all’insulina 1” (IGF-1) che accelera l’invecchiamentoI livelli proteici vicini al 10% durante la chetosi nutrizionale sono molto più performanti.
  • Pesce con elevati tassi inquinanti . La dieta Paleo comprende molti pesci e frutti di mare, perché l’olio omega 3 presente nei pesci è chiaramente uno dei nutrienti più importanti ed essenziali per la salute. Ma a causa di inquinanti industriali, tra cui mercurio, policlorobifenili (PCB) e diossina, è difficile trovare frutti di mare privi di tossine.
  • Troppi amidi e zuccheri (carboidrati netti). Anche se le patate dolci e la frutta – due cibi popolari nella Dieta Paleo – sono cibi integrali, aumentano  il glucosio e scatenanno la reazione dell’ insulina.

Ma una volta che sei in grado di bruciare i grassi piuttosto che i carboidrati come combustibile principale, questo non sarà più un problema e potrai lentamente reintrodurli nella tua dieta.

Perché bruciare i chetoni?

Passare ad una dieta brucia grassi ha dimostrato stimolare la biogenesi dei mitocondri. I chetoni sono molecole energetiche idrosolubili prodotte dai mitocondri nel fegato da grassi alimentari o immagazzinati e sono utilizzati come combustibile alternativo al glucosio. (La chetosi nutrizionale è completamente diversa dalla chetoacidosi diabetica, una complicanza potenzialmente letale del diabete non controllato.)

Bruciare chetoni significa:

  • Produrre meno radicali liberi rispetto a quando si brucia glucosio
  • Ridurre la quantità di zucchero disponibile per le cellule tumorali
  • Ridurre l’infiammazione
  • Esiste un potente effetto di risparmio di proteine ​​pur mantenendo la massa muscolare.

Ma entriamo nel dettaglio degli alimenti consigliati per la Dieta MMT

Verdure compatibili con MMT

  • Cetriolo
  • Asparagi
  • Avocado
  • Broccoli
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Insalata verde
  • Cavolfiori
  • Spinaci
  • Sedano
  • Zucchine.

Frutti compatibili con MMT

  • Mirtilli (una piccola manciata al posto di una porzione di verdure)
  • Pompelmo ( al posto di una porzione di verdura).

Grassi compatibili con MMT

Eliminare tutti i grassi elaborati industrialmente, inclusi oli vegetali come quello di arachidi, di semi di cotone, di mais e di soia, nonché tutti i grassi trans, come quelli trovati in condimenti per insalate commerciali, burro di arachidi e maionese.

Qui ci sono le fonti di grasso che aiutano i tuoi mitocondri:

  • Burro chiarificato
  • Latte di cocco
  • Olio di cocco
  • Olio di avocado
  • Olio extravergine d’oliva.

Proteine

L’assunzione di proteine ​​consigliata ad ogni pasto è 12 -15 g per le donne e 15 -20 g per gli uomini (assumendo tre pasti al giorno). Tuttavia, se sei immuno-compromesso o guarito da un intervento chirurgico o da una malattia o se hai esigenze di maggiore attività fisica, avrai bisogno di circa il 25 per cento in più.

Evitare latticini a basso contenuto di grassi o carni ‘magre’. Invece, mirare a rendere la maggior parte delle vostre fonti di proteine ​​ad alto contenuto di grassi – cosce di pollo con la pelle per esempio. Per la carne, optare per animali allevati al pascolo senza aggiunta di ormoni o antibiotici.

Noci e semi sono eccellenti fonti di proteine.

Carni

  • Manzo
  • Agnello
  • Maiale
  • Pollame
  • Selvaggina
  • Uova.

Pesce più sicuro

Visto che i livelli di sostanze inquinanti nelle nostre acque (incluso il mercurio) sono aumentati bisogna scegliere tra i pesci meno contaminati.

Qui ci sono i frutti di mare con la minima quantità di mercurio

  • Granchio
  • Salmone selvatico
  • Gamberi
  • Nasello
  • Calamaro
  • Sgombro
  • Trota.

Noci e semi

  • Mandorle (in quantità molto limitate, dato che contengono molte proteine)
  • Semi di cumino nero
  • Semi di sesamo nero
  • Noci brasiliane
  • Polvere di cacao crudo
  • Semi di chia
  • Semi di lino
  • Noci di macadamia
  • Noci Pecan
  • Semi di psillio
  • Semi di zucca
  • Semi di girasole.

Latticini

  • Burro (12 g di grasso per cucchiaio, quantità minima di proteine)
  • Crema di formaggio (4-5 g di grasso per cucchiaio, alcune proteine)
  • Panna acida (2-3 g di grasso per cucchiaio, alcune proteine)
  • Parmigiano Reggiano (1,4 g di grassi per cucchiaio, alto contenuto proteico, utilizzare tutti i formaggi principalmente come condimenti)
  • Formaggio cheddar (9 g di grasso per cucchiaio, alta percentuale di proteine)
  • Formaggio Brie (8 g di grasso per oncia, alto contenuto proteico).

Per approfondire leggi qui la prima parte dell’articolo.

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

0 Condivisioni