fbpx
Bimbi

Eczema invernale: consigli per proteggere la pelle del tuo bimbo

Le temperature invernali, si sa, tendono ad irritare e seccare la delicata pelle dei più piccoli, causando loro dermatiti ed eczemi.

Non lasciare che il freddo irriti la pelle del tuo bambino, scopri i nostri consigli per prendertene cura e proteggerla dal freddo.

Eczema, cos’è e come si manifesta

L’eczema è una reazione infiammatoria della pelle, nota anche come dermatite eczematosa, che provoca prurito.

L’eczema può presentarsi come un insieme di piccole macchie rosse, o come gruppi di foruncoli infiammati, su mani, piedi, gambe e orecchie.

Può manifestarsi a qualsiasi età, ma ad esserne più colpiti sono i bambini piccoli, “circa il 17%” spiega il dermatologo Richard Antaya, direttore del reparto di Dermatologia Pediatrica presso la scuola di medicina di Yale.

Questa reazione può essere dovuta al contatto con sostanze irritanti o determinata da reazioni dell’organismo a cambiamenti ambientali, come le temperature fredde. Ne sono maggiormente colpiti i bambini che hanno una barriera cutanea debole e molto sensibile.

I bambini con eczema, infatti, hanno una barriera ‘compromessa’, che non funziona normalmente:

    • è meno in grado di trattenere l’acqua, per rimanere idratata,
  • si irrita con facilità, lasciando via libera a microbi e batteri.

L’importanza di una barriera cutanea forte

La barriera cutanea (o strato corneo) è la difesa del corpo dal mondo. È ciò che protegge grandi e piccoli da: batteri, sostanze irritanti, caldo-freddo… È per questo motivo che è importante averne una sana e forte!

Barriera cutanea e microbioma

Un recente studio ha individuato un legame tra lo strato più esterno della pelle e il microbioma dei bambini.

In particolare è stato scoperto come, i bambini che soffrono di eczema e di dermatite atopica, hanno un microbioma diverso rispetto ai coetanei che non ne soffrono.

Dopo aver assunto fermenti lattici vivi ad azione probiotica, arricchiti con Zinco e Vitamine del gruppo B, il cui compito è stato quello di riportare il microbioma intestinale dei bambini in una situazione di equilibrio, gli arrossamenti e l’eczema si sono notevolmente ridotti.

Dermatite atopica
Oltre all’eczema, i bambini dai 5 mesi d’età ai 6 anni sono soliti soffrire di dermatite atopica: una malattia infiammatoria cronica della pelle, che si risolve con l’età.

Consigli per proteggere la pelle dei più piccoli

Purtroppo non esiste una cura per l’eczema. Le chiazze asciutte, irritate e irregolari possono incrostarsi e sono difficili da non graffiare, specialmente per i più piccoli. Ecco alcuni accorgimenti per proteggere le pelli più sensibili e dare ai bambini sollievo durante l’inverno.

Prenditi cura della pelle del tuo bimbo

    • Lava il bambino in acqua tiepida, non troppo calda
    • Applica la pomata sulla pelle colpita da eczema, come indicato dal dermatologo
  • Applica la crema idratante entro tre minuti dal bagnetto sulla restante pelle
Non esagerare con i bagnetti. Se fatti troppo di frequente possono aumentare la disidratazione della pelle, peggiorando la secchezza associata all’eczema“, spiega Sara Perkins, dermatologa presso la scuola di medicina di Yale.

Idrata più spesso la pelle, utilizzando una crema densa o unguento

    • Applica una crema idratante dopo ogni bagno
    • Idrata la pelle prima di andare a letto
  • Se la pelle del bambino è secca, prendi in considerazione l’uso di un unguento. Trattiene più acqua nella pelle e riduce il rischio di irritazioni
Per i bambini con una storia familiare di dermatite atopica, allergie o asma, è importante iniziare a idratarne la pelle fin dalla nascita“, spiega il dermatologo Richard Antaya.  L’idratazione precoce ha dimostrato di diminuire l’incidenza della dermatite atopica, presumibilmente proteggendo la barriera cutanea.”

Scegli i giusti vestiti

    • Vesti il ​​tuo bambino con vestiti realizzati con tessuti naturali e traspiranti come il 100% cotone. La lana e le fibre sintetiche come l’acrilico e il poliestere possono irritare la pelle
    • Evita di vestire il bambino in modo troppo pesante, prediligi capi larghi, più facili da rimuovere se il bambino diventa troppo caldo
  • Lava i capi con detergenti delicati e risciacquali bene per togliere ogni residuo di prodotto
I prodotti profumati di qualsiasi tipo che entrano in contatto con la pelle possono potenzialmente causare una reazione allergica“, dice la dermatologa Christine Ko,Qualsiasi residuo lasciato sui vestiti può anche portare a irritazioni della pelle.”

Rendi la casa confortevole

    • Tieni il termostato di casa ad una temperatura media, di modo che il bambino non abbia caldo
    • Assicurati che tuo figlio sia abbastanza lontano dai termosifoni, dalle ventole di riscaldamento e dai caminetti in modo che non scaldino la pelle
  • Utilizza un umidificatore se l’aria è secca

Goditi momenti all’aria aperta

    • Vesti il tuo piccolo a strati secondo il tempo,
    • Assicurati che il tuo bambino indossi guanti in cotone o di un’altra fibra naturale, che può aiutare a prevenire le irritazioni della pelle
  • Se gli indumenti sono bagnati, toglili immediatamente non appena a casa

Chiedi il parere del dottore

Consultare uno specialista, pediatra o dermatologo, è molto importante per valutare la gravità della situazione (se solo irritazione o se si tratta di dermatite atopica) e trovare la soluzione più adeguata per il tuo bimbo.

Fonti:

https://www.yalemedicine.org/stories/kids-eczema/

https://www.aad.org/public/diseases/eczema/eczema-resource-center/skin-care/winter-skin-care

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

14 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *