fbpx
Bimbi

Elevato fallimento di gravidanze nelle orche assassine del Sud America: è colpa dello stress nutrizionale

Da uno studio, condotto dal 2007 al 2014, sulla salute nutrizionale, fisiologica e riproduttiva delle orche residenti nel sud America, a rischio estinzione, si evidenzia il fallimento di 2/3 delle gravidanze di queste popolazioni.

Lo studio in questione collega la bassa capacità riproduttiva delle popolazioni di orche allo stress causato dalla bassa o variabile disponibilità della loro preda più ricca di nutrienti: il salmone Chinook. A differenza delle popolazioni di orche transitorie, che si nutrono di mammiferi marini, oltre il 95% della dieta delle orche residenti a sud è costituita da salmone. Il solo salmone Chinook costituisce circa i ¾ della dieta totale.

Cosa emerge dallo studio?

Lo studio, condotto da ricercatori del Center for Conservation Biology dell’University of Washington, aiuta a risolvere il dibattito su quali fattori di stress ambientale  condizionino l’approvvigionamento alimentare delle orche esaminate. A minare la sopravvivenza della loro popolazione sono principalmente inquinamento e traffico navale.

Sulla base della nostra analisi della salute delle balene e delle loro gravidanze, in questo periodo di 7 anni, riteniamo che una bassa presenza di salmone sia il fattore principale della bassa riproduttività delle orche del sud”, ha dichiarato l’autore principale Sam Wasser, professore di biologia dell’University of Washington e direttore del Center for Conservation Biology.

Durante anni di bassa disponibilità di salmoni, abbiamo osservato indici ormonali indicativi di stress nutrizionali ed un fallimento delle gravidanze sempre più forte”.

Gli scienziati sapevano già che le orche residenti a sud, solo 78 individui nel dicembre 2016, avevano un livello inferiore di tasso di fecondità rispetto alle orche della Columbia Britannica settentrionale e dell’Alaska meridionale.

I dati raccolti dalla squadra di Wasser hanno evidenziato che l’impatto fortemente negativo dello stress nutrizionale sul completamento della gravidanza è ulteriormente aggravato dal rilascio di tossine,che si accumulano nei tessuti adiposi delle orche del sud.

Qual è il ruolo degli ormoni nelle risposte fisiologiche allo stress?

Dall’analisi fecale, sono emersi significativi livelli ormonali di progesterone, testosterone, glucocorticoidi e ormoni tiroidei. Gli ormoni glucocorticoidi e tiroidei, in particolare, svolgono un ruolo chiave nelle risposte fisiologiche allo stress e determinare i livelli di entrambi gli ormoni ha permesso ai ricercatori di distinguere tra stress dovuto cattiva alimentazione e stress causato da risposte esterne, come il traffico navale. I ricercatori hanno usato livelli di progesterone e testosterone rinvenuti nelle feci delle femmine per determinare il loro stato riproduttivo, se fossero orche incinte nella fase iniziale o se avessero già affrontato la gestazione.

Hanno quindi messo in relazione la data di raccolta di questi importanti dati con gli avvistamenti di piccoli, per capire se le gravidanze fossero state portate a termine.

In totale, questi dati sugli ormoni hanno rilevato 35 gravidanze di cui il  69% ha avuto esito negativo.

A cosa sono dovuti gli insuccessi di gravidanze?

Questi risultati indicano che l’insuccesso della gravidanza – probabilmente causato da una cattiva alimentazione – è il principale ostacolo alla crescita della popolazione nelle orche del sud“, ha detto Wasser.

Un incremento di salmoni Chinook potrebbe aiutare le orche a riprendersi, ma al momento il numero delle orche continua a diminuire drasticamente.


Fonte:
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0179824

Giornalista
Giornalista

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

344 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *