fbpx
Over 50

Fungo Chaga: i benefici per la salute

Fungo Chaga: i benefici per la salute

Il fungo di Chaga cresce sulle betulle di tutto l’emisfero settentrionale e si distingue dalle altre specie per il suo tessuto arancione. Ma quali sono i suoi potenziali benefici per la nostra salute?

I ricercatori ed i sostenitori di medicina alternativa sono sempre più interessati ai potenziali benefici per la salute di questo tipo di fungo, ed alcuni studi hanno già dato promettenti risultati.

I nove potenziali benefici del fungo Chaga 

Ecco una lista dei principali benefici del cosiddetto fungo conosciuto dai siberiani come il “Dono di Dio” e il “Fungo dell’Immortalità”.

1. Alimento ricco di nutrienti

I funghi Chaga sono ricchi di una vasta gamma di vitamine, minerali e nutrienti, tra i quali ricordiamo:

  • Minerali (tracce) : Antimonio, bario, bismuto, boro, cromo,rame , germanio, manganese, selenio e zinco
  • Minerali : Calcio, cesio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, rubidio, silicio e zolfo
  • Vitamine : B1, B2, B3, B5, B6 e D2.

2. Previene e combatte il cancro

I ricercatori stanno considerando sempre di più la possibilità che i funghi chaga possano essere in grado di prevenire il cancro e rallentarne la crescita.

Chaga è infatti ricco di antiossidanti, sostanze chimiche che aiutano a prevenire i danni alle cellule causati da radicali liberi o ossidanti. Quando il corpo non è in grado di produrre abbastanza antiossidanti per prevenire questo danno, si verifica uno stress ossidativo, che può causare il cancro e una serie di altri problemi di salute.

Sono stati effettuati diversi studi in laboratorio, sugli animali, che hanno dato risultati promettenti. Sono però necessari studi più approfonditi sugli esseri umani per confermare l’efficacia del fungo Chaga in questo senso.

3. Abbassa il colesterolo

Contengono inoltre molti antiossidanti che possono ridurre la lipoproteina a bassa densità (LDL), il cosiddetto “cattivo” colesterolo.

Il colesterolo alto è infatti un fattore di rischio significativo per le malattie cardiache, quindi potrebbero essere utili nella lotta contro la malattia cardiovascolare.

Vuoi approfondire la differenza tra colesterolo buono e cattivo? Leggi qui: “La carta d’identità del colesterolo”.

4. Rallenta il processo di invecchiamento

Lo stress ossidativo provoca i segni fisici dell’invecchiamento, come le rughe ed i capelli grigi. Si pensa che, fornendo al corpo più antiossidanti, si potrebbe rallentare il processo di invecchiamento o addirittura invertire i segni visibili.

Non è stata ancora effettuata però alcuna ricerca per connettere definitivamente il fungo Chaga ai benefici anti età.

5. Abbassa la pressione sanguigna

La ricerca suggerisce che lo stress ossidativo è un fattore che contribuisce alla pressione alta del sangue, fattore che rende una inclinazione maggiore agli attacchi di cuore, agli ictus e ad altri problemi di salute cardiovascolare.

Gli antiossidanti di Chaga potrebbero avere un ruolo potenziale nell’abbassare la pressione sanguigna e prevenire la scarsa salute del cuore.

6. Supporto del sistema immunitario

Le citochine sono i messaggeri chimici del sistema immunitario. Sono proteine che svolgono un ruolo fondamentale nello stimolare le cellule dei globuli bianchi, che sono la prima linea di difesa del sistema immunitario contro una serie di malattie.

Alcune ricerche effettuate sui topi suggeriscono che il chaga può aiutare a regolare la produzione delle citochine, fungendo da supporto al sistema immunitario e quindi aiutando le cellule a comunicare tra loro. Significa quindi avere un aiuto nella lotta contro le infezioni, da piccoli raffreddori a malattie mortali.

7. Combatte l’infiammazione

Talvolta succede che le infiammazioni transitano da un attacco a breve termine ad un problema di salute cronica.

Alcune malattie, in particolare le condizioni croniche, sono legate all’infiammazione. Il ruolo del Chaga nella regolazione della produzione di citochine può aiutare a controllare l’infiammazione. Ciò indica un ruolo anche nel combattere le condizioni autoimmuni e possibilmente anche altre malattie.

8. Abbassa lo zucchero nel sangue

Il fungo Chaga potrebbe anche avere un ruolo nella lotta contro il diabete.

Uno studio del 2006 ha infatti scoperto che potrebbe ridurre lo zucchero nel sangue dei topi.

Anche in questo caso sono necessari studi sugli essere umani, ma, una volta confermati, significa che questi funghi potrebbero contribuire ad un trattamento alternativo per il diabete nel futuro.

9. Previene effetti collaterali

Se il chaga si dimostra efficace nel combattere malattie come il cancro e l’artrite, potrebbe essere un’alternativa ai trattamenti tradizionali.

Trattare persone con i funghi di chaga potrebbe impedire gli effetti collaterali tipici di altri trattamenti.

Come usare i funghi di chaga

Il fungo Chaga è disponibile come integratore e in tisane.

Le persone che intendono fare i loro supplementi di chaga o che vogliono incorporare chaga nella loro dieta, dovrebbero consultare un medico prima di farlo. La giusta dose giornaliera di chaga varia a seconda degli obiettivi di trattamento.

 

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

1 Condivisioni