fbpx
Bimbi

Latte materno e probiotici: alleati dell’intestino dei più piccoli

Il latte materno, alimento ricco di sostanze nutritive, non solo migliora lo sviluppo della flora batterica intestinale dei più piccoli, proteggendoli dalle infezioni, ma è anche un ottimo alleato nella prevenzione di malattie e allergie.

 

Questo perché il latte materno, sin dai primi giorni di vita, influenza in modo positivo la composizione della flora batterica intestinale del neonato (microbioma intestinale) aumentandone la biodiversità (ovvero la capacità di aver più batteri “specializzati” a fare cose diverse), promuovendo il corretto sviluppo delle sue difese immunitarie.

Lo confermano i risultati di uno studio condotto dai ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, pubblicato sulla rivista Frontiers in Microbiology del gruppo Nature.

 

Latte materno e batteri “amici”

Il latte materno fornisce ai neonati una sorta di coperta di batteri “amici”, spiega la dottoressa Lorenza Putignani, una barriera ricca di bifidobatteri e lattobacilli (i batteri buoni) che va a popolare l’intestino dei più piccoli, proteggendoli dai batteri “nemici” (batteri patogeni) e dall’insorgenza di una serie di malattie come diabete, allergie, asma, sindrome dell’intestino irritabile e altre.

 

Tuttavia in alcuni casi è stato osservato come le colonie di batteri buoni si riducono progressivamente una volta che i piccoli smettono di essere allattati al seno.

È a partire da questa scoperta che un gruppo di ricercatori dell’Università di California ha analizzato i benefici dell’integrazione tra latte materno e probiotici sulla flora intestinale dei bambini.

Latte materno e probiotici

Sarebbe proprio il latte materno, combinato ai probiotici, a migliorare il benessere intestinale dei più piccoli, favorendo lo sviluppo di colonie di batteri buoni (in particolare del Bifidobacterium infantis e Bifidobacterium animalis, ceppi capaci di promuovere attività anti-infiammatorie e favorire la risposta pro immunitaria e sfavorire quella autoimmune) resistenti e che vivono più a lungo.

 

“Questo studio è il primo a mostrare come una combinazione di latte materno e probiotici può portare a cambiamenti duraturi nel microbioma intestinale”, afferma il neonatologo Mark Underwood, a capo della ricerca.

 

La somministrazione di probiotici può essere data direttamente al bambino, ma risulta altrettanto efficace quando i probiotici stessi vengono assunti dalla mamma in fase di allattamento. Questi ceppi infatti “arricchiscono” il latte materno di batteri buoni che saranno facilmente assunti dal bambino, così protetto più facilmente da patologie autoimmuni quali dermatite atopica e reazioni allergiche, come dimostrato in numerosi studi.

 

Cosa sono i probiotici?

I probiotici sono dei microorganismi vivi e vitali, appartenenti a specifici ceppi di batteri lattici (come Lactobacillus acidophilus e Bifidobacterium), che colonizzano positivamente l’intestino e garantiscono il corretto funzionamento dell’organismo.

 

Quando assumere i probiotici?

Quando c’è uno squilibrio della flora intestinale dovuto a virus o batteri, stress o ad una cattiva alimentazione. Infatti, i probiotici sono in grado di ripristinare l’equilibrio della flora batterica intestinale.

 

Come scegliere un buon probiotico?

L’ideale è scegliere prodotti con adeguate quantità di fermenti lattici vivi e contenenti più ceppi probiotici appartenenti a diversi generi, per colonizzare con maggiore efficienza l’intestino e avere una maggiore efficacia.

La corretta dose giornaliera di probiotici, per essere realmente efficace, deve avere una quantità di fermenti lattici vivi pari a un miliardo per ogni singolo ceppo, così come consigliato dal Ministero della Salute Italiano.

 

Guida ai probiotici: la tabella comparativa per scegliere più consapevolmente

All’interno del nostro network, abbiamo creato una tabella comparativa con le principali caratteristiche dei probiotici in commercio, per aiutarvi nella scelta consapevole di quello più adeguato alle singole esigenze. Questa tabella non si vuole sostituire al parere medico, che è sempre il primo passo da seguire.

 

Clicca qui per scoprire la nostra tabella comparativa

 

Fonti e approfondimenti:

Microbiota: il latte materno è una coperta che protegge il neonato http://www.ospedalebambinogesu.it/microbiota-il-latte-materno-e-una-coperta-che-protegge-il-neonato#.WorciBPOVTY

https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fmicb.2016.01523/full

https://www.asm.org/index.php/newsroom/item/6975-probiotic-gets-a-boost-from-breast-milk

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

146 Condivisioni

One thought on “Latte materno e probiotici: alleati dell’intestino dei più piccoli

Comments are closed.