fbpx
Tecnologia e ambiente

Menopausa felice con cristalli e piante benefiche

Alimentazione e postbiotici per il benessere intestinale

“La civiltà del benessere e dei consumi, la civiltà del tutto e subito, della conquista del meglio ad ogni costo, pone la menopausa, stato naturale e connaturato alla vita della donna, a livello di una sindrome”.

Al contrario la menopausa, così come il menarca, la gravidanza e l’allattamento, è un momento unico che non evidenzia la perdita di qualche cosa, bensì l’acquisto di un nuovo potere. Si manifesta la fine di un periodo e l’inizio di una trasformazione dell’essere e le energie del flusso che si arresta, possono essere utilizzate in modo differente.

Possiamo paragonare l’energia del ciclo ad un fiume che invece di continuare a scorrere nel suo letto si trasforma ed evapora cambiando stato. Questa energia più alta chiede di essere impiegata ad altri livelli, non meno creativi. La psiche è fortemente influenzata dal cambiamento di stato ponendo l’attenzione sul vuoto che si crea all’interno della donna ma ciò può essere riempito da tanto altro e soprattutto accettato per essere sublimato. 

Le pietre della menopausa

Secondo Helga Pottinger, che si occupa da diversi anni di cristalloterapia, vi sono tre pietre molto indicate in menopausa:

  • il Calcedonio, con sfumature di colore dal bianco al grigio azzurro, che riequilibra il sistema nervoso.
  • La Sodalite, simile ai lapislazzuli riequilibra l’umore e stimola il metabolismo.
  • La Sugilite (o Luvulite), che aiuta a compiere un passo ulteriore verso l’evoluzione della forza femminile. E’ caratterizzata da tutte le tonalità del violetto è in grado di esercitare un potere rigenerante e donare fiducia in se stessi.

Le piante benefiche per la menopausa

Le piante consigliate sono : 

  • la Cardiaca utile per risolvere palpitazioni e manifestazioni a carico del cuore legate ad un disturbo neuro-vegetativo.
  • la Melissa, la Valeriana e il Biancospino sono spesso utilizzate in casi di ansia e vampate da iperemotività.
  • La Cimicifuga invece è strettamente indicata in caso di vampate notturne.

Ma la pianta regina della menopausa è la Salvia: riconosciuta di grande utilità per le sue proprietà similestrogeniche, combatte ogni forma di sudorazione, tonifica gli organi del basso ventre, dona chiarezza mentale. In tisana o in fitoterapico è un ottimo rimedio.

Un bel bagno caldo può risultare indicato prima del sonno notturno per predisporre ad un buon riposo con:

  • tre gocce di Olio essenziale di Salvia sclarea
  • una di Geranio 
  • una di Ylang Ylang
Fonte: Manuale TERAPIE NATURALI & ERBE n° 114
Naturopata
Naturopata ed esperta in riequilibrio alimentare con orientamento psicosomatico. Una sosta nella scienza ufficiale (scienze biologiche) le ha permesso di considerare l’uomo da un punto di vista microscopico. La passione per la natura, la filosofia e la psicologia di unire il microscopico con qualche cosa di più grande: il macrocosmo. È associata alla Federazione Italiana Naturopati Riza ed iscritta al Registro Regionali degli operatori in Biodiscipline Naturali. È specializzata anche in “strumentazione bioenergetica per la prevenzione e cura delle intolleranze alimentari con la tecnica EAV”, kinesiologia Applicata, Erboristeria Stagionale, Oligoelementi e Vitamine, Erboristeria/floriterapia, Tecnica Metamorfica e Tecnica di Theta Healing. Da anni scrive su un mensile distribuito localmente e conduce seminari e conferenze sull’uso consapevole dell’alimentazione e delle erbe come strumento di prevenzione e mantenimento della salute, partecipando ad eventi di informazione patrocinati dal consiglio di zona e diretti dall’istituto Don Gnocchi di Milano.

Riceve nel suo studio di Milano in via Terruggia 1.

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

121 Condivisioni