La rete 5 G non è sicura: lo sostiene il famoso scienziato Joel Moskowitz

La rete 5 G non è sicura: lo sostiene il famoso scienziato Joel Moskowitz

“La rete 5G non ha dimostrato di essere sicura”. E’ quanto afferma lo scienziato Joel Moskowitz sulla rivista Scientific American.

Egli mette in guardia sul fatto che la sicurezza della nuova rete di telefonia mobile 5G non sia stata ancora provata, per cui potrebbe rappresentare una minaccia per la salute di milioni di persone, esposte ai potenti livelli di campi elettromagnetici dei telefoni cellulari.

Perché Moskowitz ha così tanti dubbi sul 5G?

Direttore della School of Public Health dell’Università della California, Moskowitz chiede di fermare il lancio della nuova rete, fino a quando una ricerca indipendente non ne stabilisca la sicurezza.

Lo scienziato, che gestisce un sito web sulle radiazioni elettromagnetiche (www. saferemr.com) ed è un consulente volontario dell’International EMF Scientist Appeal e del Physicians for Safe Technology, sostiene: “Dal momento che il 5G è una nuova tecnologia, non ci sono ricerche sui suoi effetti sulla salute, quindi stiamo andando alla cieca”.

Parla di considerevoli prove sui pericoli delle precedenti tecnologie 2G e 3G, sottolineando come la mancanza di finanziamenti governativi abbia limitato la ricerca indipendente sulle reti 4G, pur essendo state introdotte 10 anni fa.

Esiste una correlazione tra l’uso dei cellulari e l’insorgenza di tumori?

Moskowitz dice: “Stiamo assistendo ad aumenti di alcuni tipi di tumori della testa e del collo, che possono essere, almeno parzialmente, attribuibili alla proliferazione delle radiazioni del telefoni cellulari”.

Gli aumenti sono coerenti, afferma lo scienziato, con i risultati di studi caso-controllo sul rischio di tumore in persone che utilizzano costantemente i loro telefoni cellulari.

Moskowitz ha svolto ricerche sull’impatto delle radiazioni wireless sulla salute umana ed è stato co-autore di una ricerca che ha concluso che gli utilizzatori a lungo termine di telefoni cellulari sono a maggior rischio di sviluppare tumori celebrali.

Cosa bisognerebbe fare per scongiurare rischi legati al 5G?

Allo stato attuale è difficile quantificare gli effetti sulla salute delle nuove reti”, dice Moskowitz, dicendo che i regolatori dovrebbero prendere in esame la petizione firmata da 250 medici e scienziati che chiedono una moratoria sull’implementazione della tecnologia fino a quando non siano note le sue implicazioni per la salute.


Fonte:
Scientific America, October 17, 2019

The following two tabs change content below.
Caterina Lenti

Caterina Lenti

Giornalista