Le 5 alternative naturali all’aspirina

0
1.785 views
Le 5 alternative naturali all’aspirina

Alcuni rimedi naturali dalle proprietà analgesiche e antinfiammatorie.

Una nuova ricerca ha dimostrato che un tipo di menta coltivata in Brasile può ridurre il dolore tanto quanto gli antidolorifici convenzionali. Un infuso con questa pianta permette infatti di curare in maniera efficace il mal di stomaco, il mal di testa e i dolori mestruali.

Questa menta brasiliana, chiamata Hyptis crenata, è stato per lungo tempo utilizzata nei paesi del Sudamerica per trattare il dolore lieve, ma soltanto recentemente è finita sotto i riflettori del mondo scientifico.

I ricercatori dell’Università di Newcastle hanno infatti pensato di sottoporre la pianta ad alcuni test per provare a comprenderne le proprietà e valutare l’effettiva efficacia nella cura del dolore.

Per far questo, il team di ricerca si è prima consultato con dei guaritori tradizionali provenienti dal Brasile per apprendere le modalità di preparazione del rimedio alla menta e ha successivamente ricreato la soluzione in laboratorio per sottoporla, in dosi equivalenti rispetto a quanto consigliato dai guaritori, a dei topi.

Il test ha previsto anche la somministrazione di aspirina, oltre a quella di tè alla menta, e i risultati hanno dimostrato che entrambi i trattamenti sono stati ugualmente efficaci nel ridurre il dolore.

Oltre alla mente brasiliana, esistono in natura numerosi rimedi che agiscono sul nostro organismo come antinfiammatori e che possono venire utilizzati come valida alternativa all’aspirina.

Eccone alcuni:

Artiglio del diavolo

L’ Artiglio del diavolo è una pianta tipica del Sud Africa, diventata popolare in Europa per qualche secolo, e che si è dimostrata essere efficace come antinfiammatorio per l’artrite, tendinite e dolore muscolare.

Bacche di biancospino

La bacca di biancospino è stata utilizzata in medicina orientale per secoli. Di solito viene consumata come tè, ma è possibile trovarla in commercio anche come tintura. Queste bacche sono un efficace vasodilatatore, che agisce a livello dei muscoli del cuore, rafforzandoli e aiutando a mantenere regolare il ritmo del battito cardiaco.

Magnesio

Il magnesio è di vitale importanza per la salute del cuore. Esso aiuta a mantenere un ritmo cardiaco costante e fare in modo che le ossa assorbano meglio il calcio, riducendo così la possibilità di insorgenza di calcificazioni all’interno dei vasi sanguigni.

Curcuma

Il principio attivo della curcuma, la curcumina, è considerato tra gli antinfiammatori naturali più efficaci.

Esistono in commercio numerosi integratori in capsule rivestite con piperina, l’ingrediente principale del pepe nero, che permette al nostro organismo di assorbire al meglio i nutrienti della curcuma, in quanto protegge la capsule dal deterioramento precoce che avviene nello stomaco in fase di digestione, permettendo agli ingredienti di entrare intatti negli intestini inferiori.

Corteccia di salice

La corteccia di salice è una parente stretta dell’aspirina. Infatti questa corteccia contiene salicina, un composto con proprietà antidolorifiche e fluidificanti del sangue, presente anche nell’aspirina. Con l’ingestione, la salicina di corteccia di salice viene convertita in acido salicilico, che fluidifica il sangue e regola la coagulazione, prevedendo possibili attacchi cardiaci o ictus ischemici.

Fonti:

http://www.livestrong.com/article/111921-natural-alternatives-aspirin-heart-health
http://www.marieclaire.co.uk/news/432499/mint-tea-as-effective-as-asprin.html
http://www.alternative-health-group.org/natural-aspirin.php
The following two tabs change content below.
0 Condivisioni