Il cuore delle donne: la prevenzione inizia a 40 anni

0
962 views
Il cuore delle donne: la prevenzione inizia a 40 anni

Le malattie cardiache sono fatali per circa il 43% della popolazione femminile, contro il 35% di quella maschile. Ecco perché le donne dovrebbero fare più attenzione alla propria salute cardiovascolare, meglio se con l’arrivo della menopausa.

Il 68% della popolazione femminile pensa che l’infarto sia una problema maschile, tuttavia le statistiche evidenziano che ogni anno, in Italia, le malattie cardiache causano 123.000 vittime fra le donne e soltanto 93.000 fra gli uomini.

Per rispondere a questo allarme è nato “Monzino Women”, un nuovo centro ambulatoriale dell’Irccs Cardiologico Monzino di Milano, dedicato alla diagnosi, la cura, la ricerca e la prevenzione specifica delle malattie cardiocircolatorie della donna con fattori di rischio cardiovascolare, ma che non abbia ancora sviluppato manifestazioni cliniche di malattia.

Un centro a misura di donna

Il nuovo centro, spiega la Responsabile del “Monzino Women”, Daniela Trabattoni, in un’intervista a Saluteuropa (qui articolo), sarà operativo dai primi di Febbraio e accoglierà tutte quelle donne che, circa quarantenni, intendano iniziare un percorso di prevenzione in vista dell’arrivo della menopausa e che presentino fattori di rischio cardiovascolare: familiarità, stili di vita scorretti quali fumo e alcol, obesità, diabete o ipertensione in gravidanza.

Come prenotare una visita al “Monzino Women”

Per prenotare una visita presso l’ambulatorio è necessario essere forniti di un’impegnativa per visita cardiologica con elettrocardiogramma compilata dal medico di base e telefonare al numero diretto che fa capo al centro unico di prenotazione o utilizzare il sito ufficiale del Cardiologico Monzino (in coda all’articolo sono disponibili tutti i contatti per richiedere informazioni nda).

Come funziona una visita al “Monzino Women”

La prima visita intende monitorare la salute cardiologica generale della paziente, con un occhio di riguardo anche alla storia endocrinologica e ginecologica, nonché quella familiare. Attraverso questi parametri, infatti, sarà possibile «individuare la possibile presenza di “elementi spia” – spiega Daniela Trabattoni a Saluteuropa – che possono far presupporre la possibilità di sviluppare in futuro patologie quali, per esempio, l’ipertensione» e trovare il percorso di prevenzione più adatto per la paziente.

Qui i contatti per richiedere informazioni o prenotare una visita presso il “Monzino Women”:

Sito ufficiale del Centro Cardiologico Monzino: www.cardiologicomonzino.it

E-mail “Monzino Women”: cardiowomen@cardiologicomonzino.it

Numero diretto prenotazioni visite: 02/58002657

Fonte:
www.saluteuropa.org
The following two tabs change content below.
0 Condivisioni