Ecco perché i tagli fatti con la carta fanno così male

Ecco perché i tagli fatti con la carta fanno così male

Ti è mai capitato di procurarti per sbadataggine, fretta o goffaggine dei piccoli tagli con la carta? Succede all’improvviso, del tutto inaspettatamente e spesso in momenti cruciali.

Il foglio di carta scivola tra le mani e con il suo bordo, sottile e tagliente, penetra nella carne: quello che senti è puro dolore, un dolore acuto.

A volte c’è un momento, tra la consapevolezza e il dolore, in cui si spera che non sia veramente successo quanto accaduto. Tuttavia la maggior parte delle volte è il sangue che cola dalla mano a riportarci alla realtà.

Tagli con la carta: ragioni dietro al dolore

I tagli procurati con la carta fanno così male per una serie di motivi, primo tra cui il fatto che di solito si verificano su parti del corpo molto sensibili: dita, labbra o lingua.

Segnali nervosi ad alta definizione

Le reti nervose di queste parti del corpo possono discriminare con chiarezza e specificità eccezionali, sensazioni di pressione, calore, freddo e lesioni. Il nostro cervello ha persino aree specializzate per ricevere segnali in alta definizione provenienti da queste parti del corpo.

Le squisite capacità sensoriali delle nostre dita, labbra e lingua, rendono così le ferite cartacee ancora più dolorose.

Riapertura ferita

Queste stesse aree altamente sensibili sono anche parti che usiamo sempre. I tagli alle dita, alle labbra e alla lingua tendono a riaprirsi durante il giorno facendoci rivivere il dolore ancora e ancora.

Stimolazione fibre nervose

Infine, la profondità della ferita da carta è perfetta per esporre ed eccitare le fibre nervose della pelle, senza tuttavia danneggiarle in profondità. In questo modo le fibre nervose sono stimolate e pienamente operative.

Come fermare il dolore

Ecco alcuni modi pratici per ridurre al minimo il disagio di un taglio da foglio carta.

  • In primo luogo, lavare il taglio il più presto possibile con acqua e sapone. Ciò ridurrà la possibilità di infezione e aiuterà la ferita a guarire rapidamente.
  • Mantenere pulita la ferita
  • Coprire la ferita per alcuni giorni con una piccola benda per attutire la ferita e limitare la riapertura
Fonti per approfondimento:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4143958/
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3778751/
https://www.theabfm.org/public/whatisfamilymedicine.aspx
The following two tabs change content below.

Redazione Sanifutura

Redazione