Frutta e verdura sempre più presenti nei prodotti di bellezza, ecco perché

Frutta e verdura sempre più presenti nei prodotti di bellezza, ecco perché

Dalle maschere di gelatina di avocado al soufflé di biscotti alle mandorle, i cosmetici hanno preso una svolta sorprendentemente gastronomica. Cosa c’è dietro l’ossessione dell’industria della bellezza con la vendita di prodotti “abbastanza buoni da poter essere mangiati”?

Prodotti gastronomici per pelle, capelli, labbra

Un nuovo e inarrestabile trend si è affermato nell’industria della bellezza: i prodotti per pelle, capelli, labbra… sono sempre più a base di estratti, oli ed essenze di frutta e verdura, dei veri e propri prodotti cosmetico-gastronomici! Ecco alcuni esempi:

  • crema idratante per capelli a base di cavolo, spinaci e tè verde,
  • crema per gli occhi fortificata con estratto di cetriolo,
  • maschera per la notte con enzimi di zucca e papaia
  • balsamo per labbra al cocco arricchito con una “miscela di nocciolo di albicocca, semi di ribes nero e oli di vinaccioli”

Frutta e verdura per il benessere della pelle

Il cibo non è più una comparsa nel mondo dei cosmetici, si è fatto strada guadagnando il ruolo di protagonista. Cosa si cela dietro questo cambio di rotta?

La pelle è ora una componente del corpo su cui le persone sono molto focalizzate da un punto di vista nutrizionale “, afferma David Tyrrell, analista di Mintel. Da qui la necessità di offrire prodotti sempre più genuini, al pari dei “rimedi naturali”.

Gli ingredienti commestibili che compaiono negli odierni prodotti per la cura della pelle – dal soufflé di biscotto al burro di mandorle al balsamo per il corpo all’arancia e al detergente a base di cetrioli e camomilla – se da un lato aiutano a rendere più “umani” e riconoscibili gli ingredienti sulle confezioni dei cosmetici, dando ai consumatori un senso di controllo, dall’altro li arricchiscono di vitamine e elementi nutritivi essenziali per il benessere della pelle.

L’implicazione è che se vengono utilizzati ingredienti alimentari, i prodotti sono sani e “più puliti” rispetto a quelli con ingredienti sintetici“, afferma Amarjit Sahota, fondatore di Ecovia Intelligence, una società di consulenza con focus su prodotti etici, che prosegue suggerendo come “i prodotti sono migliori per la salute umana e per l’ambiente“.

Un nuovo approccio alla cura del sé, più green, ecosostenibile e salutare per il nostro organismo!

Per approfondimenti: https://newfoodeconomy.org/food-skin-care-natural-makeup-marketing/

The following two tabs change content below.

Redazione Sanifutura

Redazione