Gli psicologi spiegano cosa non possiamo fare nei nostri sogni

0
344 views
Come dormire nella tua posizione preferita senza danni alla salute

Per qualche ragione, alcuni oggetti e azioni ordinarie sembrano non apparire mai nei nostri sogni, mentre elefanti che volano, battaglie con alieni o motociclette potrebbero far parte del nostro normale repertorio onirico. Tuttavia, cose come smartphone, specchi e cibo sono ospiti rari. Scopriamo perchè!

Esiste una teoria secondo cui sogniamo affinché il nostro cervello elabori le nostre ansie e paure e ci aiuti ad affrontare eventi stressanti. Quindi sognare agisce come una sorta di meccanismo di difesa evoluto, e le cose che sogniamo spesso provengono da parti più antiche della mente umana. Sono più collegati a problemi ancestrali come combattere e sopravvivere.

Niente smartphone

Secondo una ricerca, solo il 3,55% circa delle donne e il 2,69% degli uomini vedono gli smartphone nei loro sogni. Potrebbe essere collegato al fatto che smartphone e altri dispositivi elettronici sono apparsi nelle nostre vite abbastanza di recente e il nostro cervello non è ancora “abituato” alla loro presenza.

Tuttavia, alcune circostanze potrebbero innescare la comparsa di smartphone nei nostri sogni. Alice Robb, autrice di un libro sui sogni, condivide che le persone hanno maggiori probabilità di vedere gli smartphone nei loro sogni quando stanno attraversando eventi intensi della vita, come il lutto o la perdita di una persona cara.

Scrivi, leggi o parla

Le regioni del nostro cervello responsabili dell’interpretazione del linguaggio sono molto meno attive mentre dormiamo. Ecco perché formare ed esprimere il linguaggio può essere più complicato.

Ad esempio, alcune persone notano di non essere sicure che loro stessi o altre persone stiano effettivamente parlando nei loro sogni e la comunicazione tra loro sembra più  telepatica. Quindi possiamo capire i concetti e le idee mentre dormiamo e possiamo esprimerci, ma non sentiamo veramente il suono o vediamo qualcuno che parla davvero.

Lo stesso vale per leggere e scrivere. Possiamo avere un’idea generale, ma raramente possiamo distinguere parole separate o indicare l’ora esatta. Tuttavia, le persone che usano molto la scrittura nella loro vita quotidiana, come scrittori o poeti, potrebbero effettivamente essere in grado di dare un senso alle parole nei loro sogni e trovare nuove idee che possono  essere utili dopo il risveglio.

Incontrare perfetti sconosciuti

C’è una teoria secondo la quale il nostro cervello non può “inventare” nuove persone e tutti gli estranei che vediamo nei nostri sogni sono o persone che abbiamo già incontrato da qualche parte o i loro volti sono una combinazione di caratteristiche che abbiamo già visto. 

Potremmo non ricordarli perché l’interazione è stata breve e priva di significato, come, ad esempio, se vediamo una persona in mezzo alla folla o in uno spot televisivo e non la ricordiamo consapevolmente.

Fare attività fisiche

Provi a correre, combattere o saltare in alto, ma sembra che tu stia facendo tutto a rallentatore. I ricercatori suggeriscono che possiamo percepire il tempo in modo diverso durante il sonno, sia più velocemente che più lentamente.

Inoltre, sogniamo durante la fase REM quando i nostri muscoli sono rilassati. In questo modo, il nostro cervello si assicura che non agiremo in base a ciò che stiamo sognando. Quindi questa sensazione di movimento lento può verificarsi a causa della mancanza di feedback muscolare o dell’elaborazione neurale più lenta durante questa fase del sonno.

Guardarsi allo specchio

Specchi e riflessi sono concetti curiosi quando si tratta di sogni. Il punto è che nel mondo reale, le riflessioni rispettano le leggi della fisica, ma i sogni sono guidati dalle nostre aspettative e ricordi inconsci e le regole della “vita reale” non si applicano. Quindi di solito vedremo qualcosa di sfocato o non davvero distinguibile nello specchio, oppure potremmo vedere i nostri volti che sono stati trasformati in un modo strano.

Alcune persone credono che poiché i sogni potrebbero aiutarci a elaborare la nostra vita da svegli in qualche modo, vedere il tuo riflesso in uno specchio potrebbe avere a che fare con il guardare te stesso da un punto di vista psicologico invece che realistico. Quindi le cose che vedi in uno specchio potrebbero avere alcune correlazioni con gli eventi nella tua quotidianità, la tua autostima e le difficoltà che potresti affrontare.

Gustare il cibo

Un esperto dice che le persone raramente riescono a provare la “piena esperienza alimentare” nei sogni e tendiamo a ricordare che stavamo per mangiare o che avevamo appena finito di mangiare. Ma se riusciamo a ricordare il processo stesso, potremmo avere problemi nell’identificare cosa stavamo mangiando esattamente e che sapore avesse questo cibo.

Nei nostri sogni, il cervello crea esperienze oniriche basandole sulle esperienze di vita reale che abbiamo già vissuto o sull’idea di come potrebbero accadere alcune cose. Quindi il cibo potrebbe avere un sapore proprio come l’avevi immaginato o avere un sapore imprevedibile basato sulle tue aspettative e ricordi.

Fonti

https://neuroscience.stanford.edu/news/can-sleeping-brain-create-unique-people-waking-brain-has-never-seen

https://www.bbc.com/future/article/20141125-do-dreams-occur-in-slow-motion

https://www.psychologytoday.com/us/blog/the-wisdom-your-dreams/201101/eating-in-dreams

The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Sanifutura

Redazione
0 Condivisioni