I 10 benefici della Spirulina

0
1.459 views
I 10 benefici della Spirulina

La spirulina è un’alga utilizzata come integratore alimentare ed è nota per eccezionali effetti benefici che ha sul nostro organismo: previene le malattie cardiovascolari ed è ricca di sostanze nutritive.

La Spirulina è un organismo che cresce sia in acqua dolce che salata. Si tratta di un tipo di batterio chiamato cianobatterio, spesso identificato con le alghe blu-verdi. Proprio come le piante, i cianobatteri sono in grado di produrre energia grazie alla luce solare, tramite il processo di fotosintesi.

E’ noto che anticamente la Spirulina venisse consumata dagli Aztechi, ma deve la sua popolarità alla NASA, che nel 1988 avanzò la proposta di provare a coltivarla nello spazio in modo che gli astronauti potessero utilizzarla.

Scopriamo insieme i 10 più importanti benefici di questa super alga!

1. E’ ricca di sostanze nutrienti

Tra queste: proteine, vitamina B1, B2, B3, rame ferro, magnesio, potassio, manganese e  piccole quantità di tutti quei nutrienti di cui abbiamo bisogno.

In generale, un cucchiaio di Spirulina contiene circa 1 gr di grassi, tra questi figurano gli acidi grassi omega 6 e omega 3.

Inoltre, la qualità delle proteine che la Spirulina contiene è considerata ottima e paragonabile a quella delle uova. Essa infatti ha in sé tutti gli aminoacidi essenziali di cui il nostro organismo ha bisogno.

Si potrebbe quasi dire che è il cibo più nutriente sul pianeta!

2. E’ un potente antiossidante e ha proprietà anti-infiammatorie

La Spirulina è un’eccellente fonte di antiossidanti, che può proteggere dai danni che i radicali liberi creano al DNA e alle nostre cellule.

Il principio attivo di questa alga è la Ficocianina, che combatte i radicali liberi e inibisce la produzione di molecole infiammatorie nel nostro corpo; questa sostanza, inoltre, è ciò che da il tipico colore blu-verde alla pianta.

3. Abbassa il colesterolo LDL e tiene sotto controllo i trigliceridi

La Spirulina, in particolare la versione in compresse, ha dimostrato avere effetti molto positivi nei confronti della prevenzione di malattie cardiache.

L’assunzione di Spirulina permette infatti di abbassare il valore totale del colesterolo, del colesterolo LDL e dei trigliceridi, nonché di alzare i livelli del colesterolo “buono” HDL.

4. Ha proprietà anti-cancro, in particolare previene il cancro orale

In letteratura sono presenti numerosi studi rispetto alle probabili proprietà anti-cancro della Spirulina.

In particolar modo, dall’India arrivano i risultati più convincenti. Uno studio, infatti, ha esaminato gli effetti della Spirulina su persone con lesioni precancerose al cavo orale e ha osservato visibili miglioramenti o, addirittura, regressione totale delle ferite.

5. Riduce la pressione sanguigna

Alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione di dosi giornaliere di Spirulina (circa 4,5 gr al dì) è in grado di ridurre la pressione sanguigna in soggetti con livelli normali di pressione arteriosa.

6. Può migliorare i sintomi della rinite allergica

L’uso della Spirulina per il trattamento dei sintomi della rinite allergica è un rimedio molto popolare; tuttavia non vi sono prove scientifiche a favore della sua efficacia in caso d’infiammazione delle vie aree nasali.

Soltanto uno studio ha provato a somministrare 2 gr di Spirulina a soggetti con rinite allergica, verificando una riduzione notevole dei sintomi.

7. Può essere efficace contro l’anemia

Esistono diverse forme di anemia, ma la più comune è caratterizzata da una riduzione nel sangue delle cellule di emoglobina o dei globuli rossi.

L’anemia è una patologia abbastanza comune negli anziani e porta con sé sensazioni di debolezza e affaticamento.

Uno studio ha analizzato come soggetti anemici anziani rispondessero ad un’integrazione di Spirulina nella propria dieta; i risultati hanno visto un netto aumento di emoglobina e un miglioramento generale della funzione immunitaria.

Tuttavia sono necessarie ulteriori ricerche per comprovare l’effettiva efficacia della Spirulina in soggetti affetti da anemia.

8. Migliora la forza muscolare e la resistenza

Alcuni alimenti vegetali, tra cui la Spirulina, hanno proprietà antiossidanti che possono intervenire in aiuto all’atleta e agli individui fisicamente attivi per minimizzare i danni causati dall’ossidazione che l’esercizio fisico arreca ai muscoli.

In alcuni studi la Spirulina ha dimostrato essere in grado di aumentare la resistenza muscolare, influenzando i tempi di affaticamento dei soggetti.

Altri studi hanno invece notato un aumento della forza muscolare nei soggetti che si allenavano e che avevano integrato la Spirulina alla propria dieta quotidiana.

9. Può aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue

Numerosi studi su animali hanno dimostrato che la Spirulina può abbassare in maniera significativa i livelli di zucchero nel sangue.

In alcuni casi, l’effetto che ha prodotto ha superato di gran lunga quelli dimostrati dai farmaci più popolari per il diabete.

In letteratura esistono studi condotti sugli esseri umani, ma la loro validità e durata non è sufficiente per considerare la Spirulina come un valido aiuto nella lotta al diabete.

10. Aiuta a disintossicare il corpo dai metalli pesanti

E’ stato verificato che la Spirulina agisce come una spugna in grado di assorbire quei metalli pesanti che inconsapevolmente assumiamo mangiando i cibi più vari, aiutandoci a disintossicare il nostro organismo. In particolare, sembra assorbire soprattutto l’arsenico.

Consigli

La Spirulina si può trovare in commercio in diversi formati, come ad esempio in compresse, spaghettini o in polvere.

La dose giornaliera consigliata oscilla tra 1 – 5g e superati i 5 g si possono avere delle controindicazioni.

Per godere a pieno delle incredibili proprietà di questa alga, è quindi consigliato, come per qualsiasi integratore, seguire le giuste dosi e modalità di assunzione. Infine, si ricorda che è importante chiedere sempre il parere di un medico prima di iniziare ad assumere degli integratori alimentari nella propria dieta quotidiana.

Fonti:

– http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19890016190.pdf
– http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0891584910005381
– http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12639401
– http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25547488 
http://bit.ly/2aWayfN
– http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2788188/
– http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2695150/ 
– http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24324897

The following two tabs change content below.
10 Condivisioni