I rimedi naturali fai da te per prevenire la caduta dei capelli e stimolarne la crescita

I rimedi naturali fai da te per prevenire la caduta dei capelli e stimolarne la crescita

Alcuni tra i migliori rimedi casalinghi per la cura e la caduta dei capelli.

La caduta dei capelli è una delle principali preoccupazioni di molte persone, soprattutto di coloro che provengono da una famiglia con storia di calvizie.

La buona notizia è che ci sono efficaci metodi naturali per prevenire la perdita dei capelli e stimolarne la crescita.

Eccone alcuni:

Foglie di curry e olio di cocco

Le foglie di curry sono incredibilmente utili nello stimolare la crescita dei capelli e nel prevenire la formazione di capelli bianchi o grigi.

L’olio di cocco ha invece bisogno di ben poche presentazioni, in quanto i benefici che apporta al cuoio capelluto sono già noti ai molti. È un ottimo alleato per idratare i capelli, prevenirne la rottura e stimolare la circolazione cutanea. Infatti, gli acidi grassi presenti nell’olio di cocco si legano alle proteine dei capelli e li proteggono dalla radice alla punta. Inoltre è un elemento naturale molto nutriente le cui proprietà batteriche fanno bene alla salute del capello.

Uva spina indiana, nota anche come Amla

Parlando di caduta di capelli non si può non citare l’Amla. Nota anche come uva spina indiana, si tratta di un rimedio molto usato in medicina naturale ed è considerata una delle migliori soluzioni per chi soffre del problema della caduta dei capelli.

L’Amla è ricca di vitamina C e, se applicata regolarmente direttamente sui capelli, aiuta a rafforzare i follicoli del cuoio capelluto, a far crescere il capello più velocemente, a impedirne la rottura e la formazione di doppie punte.

Aglio

Questa pianta, popolare soprattutto per il largo uso che se ne fa in cucina, è anche nota per i numerosi benefici che ha per la salute.

L’aglio infatti è spesso utilizzato come rimedio casalingo per il controllo della caduta dei capelli e per curare le infezioni del cuoio capelluto.

Infatti, lo zolfo e il selenio contenuti in questa pianta medicinale possono contribuire a rafforzare la struttura del capello, migliorando generalmente la condizione della chioma.

Come si applica l’aglio?

Si scaldano 7-8 spicchi d’aglio con olio d’oliva e, quando raffreddato, si applica l’olio alle radici del capello. Si consiglia di ripetere questa operazione almeno 3 volte alla settimana per vederne i risultati.

Succo di cipolla

Il succo di cipolla, che è ricco di zolfo, permette di aumentare la produzione di collagene nei tessuti e interviene nel processo di crescita dei capelli.

Come si prepara il succo di cipolla? Sbuccia e taglia a pezzetti le cipolle, poi, con l’ausilio di una forchetta, schiacciale per ricavarne il succo. Ora applica con cura il succo sul cuoio capelluto e tienilo in posa per 15 minuti. Quando la miscela si sarà asciugata, risciacquala con abbondante acqua tiepida, dopodiché procedi con lo shampoo.

Fieno greco

Questa pianta, nota anche come methi, è molto efficace nei trattamenti contro la caduta dei capelli.

I semi di fieno greco sono caratterizzati da un insieme di elementi, le saponine steroidiche, che hanno una struttura simile a quella degli steroidi e vengono quindi riconosciuti dal nostro organismo come ormoni. Si utilizzano quindi per stimolare la crescita dei capelli e aiutare la ristrutturazione dei follicoli piliferi.

Uso: immergere una tazza di semi di fieno greco in acqua durante la notte. Al mattino mescolare e applicare la pasta ottenuta su i capelli e coprire con una cuffia per la doccia. Lasciare in posa per 40 minuti e poi risciacquare i capelli. Si consiglia di seguire questo rimedio ogni mattina per un mese.

Aloe Vera

L’ Aloe Vera contiene degli enzimi che favoriscono la naturale crescita e protezione dei capelli.

Le sue proprietà aiutano anche a stabilizzare il pH del cuoio capelluto. Infatti l’uso costante di Aloe può aiutare ad alleviare il prurito del cuoio capelluto, riducendo i casi di arrossamento e di infiammazione.

Come si può utilizzare l’Aloe Vera per proteggere i capelli?

Strofina il succo di aloe sulla chioma, lascialo agire per un paio d’ore e poi sciacqualo con acqua tiepida. Ripeti il processo tre o quattro volte alla settimana.

Olio di ricino

L’olio di ricino ha proprietà antibatteriche e antifungine. Inoltre ha un elevato contenuto di vitamina E, minerali, proteine, Omega 6 e 9 e altri acidi grassi utili. Questo olio contiene anche acido ricinoleico, che è considerato benefico per salute della pelle e dei capelli.

Come si dovrebbe usare l’olio di ricino?

Mescola l’olio di ricino con una quantità uguale di olio di cocco, di oliva o di mandorle. Stendi il mix sul cuoio capelluto con un massaggio e lascialo in posa per 30-45 minuti. Quindi lava i capelli con uno shampoo delicato.

The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Sanifutura

Redazione