Igiene delle mani: perché è importante in cucina

0
937 views
Igiene delle mani: perché è importante in cucina

Un nuovo studio ha rivelato che le nostre abitudini igieniche durante la preparazione dei pasti, soprattutto il lavarsi le mani, sono terribili.

In molti casi, infatti, portiamo in tavola batteri nocivi senza nemmeno rendercene conto!

Ma la buona notizia è che il problema è molto facile da risolvere.

Lo studio

In un recente studio osservazionale condotto dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), 383 volontari hanno concordato di preparare un pasto a base di hamburger di tacchino e insalata in apposite cucine di prova, dove ogni fase è stata monitorata.

Per misurare la diffusione della potenziale contaminazione in una cucina, gli hamburger crudi sono stati ‘corretti’ con un virus RNA chiamato batteriofago MS2 – innocuo per l’uomo, questo virus può essere utilizzato per simulare la diffusione di agenti patogeni più cattivi, come i norovirus che portano all’avvelenamento alimentare.

Dopo aver registrato l’intera sessione di cottura e pulizia, il team di ricercatori ha notato divergenze allarmanti in merito alle pratiche di igiene delle mani: il 97% dei partecipanti non ha incluso tutti i passaggi di lavaggio delle mani consigliati dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Cattive abitudini igieniche: i risultati dello studio

Molti dei partecipanti allo studio non sono riusciti a lavarsi le mani per almeno 20 secondi, altri non si sono bagnati le mani prima di insaponarsi o non si sono asciugati le mani correttamente dopo il risciacquo.

La contaminazione dovuta a queste cattive abitudini igieniche è stata estremamente evidente:

  • quasi la metà delle persone nel gruppo di controllo ha contaminato i contenitori delle spezie usate durante la preparazione degli hamburger,
  • l’11% ha contaminato le maniglie del frigorifero e i rubinetti dell’acqua

Igiene delle mani passo per passo

Non si possono vedere, annusare o sentire i batteri“, dice la portavoce dell’USDA Carmen Rottenberg.
Semplicemente lavando le mani correttamente, puoi proteggere la tua famiglia e impedire che i batteri contaminino il cibo e le aree chiave della tua cucina“.

Igiene delle mani, passo per passo:

  • bagnati le mani,
  • insaponati con il sapone,
  • strofina le mani per almeno 20 secondi,
  • risciacqua le mani
  • asciugale usando un asciugamano pulito

Ovviamente, la stragrande maggioranza dei microbi che si muovono nei nostri ambienti sono innocui, quindi non c’è bisogno di farsi prendere dal panico in cucina – basta usare il buon senso e lavarsi le mani con acqua e sapone.

Articolo di approfondimento:

https://www.fsis.usda.gov/wps/wcm/connect/1fe5960e-c1d5-4bea-bccc-20b07fbfde50/Observational-Study-Addendum.pdf?MOD=AJPERES

https://www.youtube.com/watch?v=-2KkV2yFiN0

https://www.cdc.gov/handwashing/when-how-handwashing.html

 

The following two tabs change content below.
8 Condivisioni