Informazioni utili su diabete, glucosio e glicemia e alimentazione corretta

0
842 views
Informazioni utili su diabete, glucosio e glicemia e alimentazione corretta

La glicemia, o glucosio, è lo zucchero principale presente nel sangue. Il corpo riceve glucosio dal cibo che mangiamo. Questo zucchero è un’importante fonte di energia e fornisce nutrienti agli organi, ai muscoli e al sistema nervoso. L’assorbimento, l’immagazzinamento e la produzione di glucosio sono regolati costantemente da processi complessi che coinvolgono l’intestino tenue, il fegato e il pancreas.

Il glucosio entra nel flusso sanguigno dopo che una persona ha mangiato carboidrati. Il sistema endocrino aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue usando il pancreas. Questo organo produce l’insulina, un ormone che viene rilasciato dopo che una persona consuma proteine o carboidrati e che ha il compito di inviare nel fegato il glucosio in eccesso sotto forma di glicogeno.

Il pancreas produce anche un altro ormone, chiamato glucagone, che fa esattamente il contrario dell’insulina: alza i livelli di zucchero nel sangue quando necessario. In uno stato di salute i due ormoni lavorano insieme per mantenere il glucosio equilibrato.

Cos’è la chetogenesi

Quando non c’è abbastanza zucchero per soddisfare alle esigenze del corpo, il fegato fa due cose, da un lato rilascia le sue scorte speciali di glicogeno accumulate specialmente per le parti del corpo che ne hanno maggior bisogno come il cervello, i globuli rossi ed alcune parti del rene. Per il tutto il resto del corpo invece il fegato attiva la produzione di chetoni, che scompongono il grasso da utilizzare come combustibile. Questo processo di trasformazione del grasso in chetoni è chiamato chetogenesi. Nei casi estremi il fegato può anche ricavare zucchero da altre cose nel corpo, come amminoacidi, prodotti di scarto e sottoprodotti grassi.

Glucosio vs destrosio

Il destrosio è anche uno zucchero. È chimicamente identico al glucosio, ma è composto da mais e riso, secondo Healthline. È spesso usato come dolcificante nei prodotti da forno e negli alimenti trasformati. Il destrosio ha anche scopi medicinali. Si dissolve in soluzioni che vengono somministrate per via endovenosa per aumentare i livelli di zucchero nel sangue di una persona.

I livelli di glicemia normale

Per la maggior parte delle persone livelli da 80 a 99 milligrammi di zucchero per decilitro prima di un pasto e da 80 a 140 mg / dl dopo un pasto è normale.

Queste variazioni nei livelli di zucchero nel sangue, sia prima che dopo i pasti, riflettono il modo in cui il corpo assorbe e immagazzina il glucosio. Dopo aver mangiato, il tuo corpo suddivide i carboidrati nel cibo in parti più piccole, compreso il glucosio, che l’intestino tenue può così assorbire.

Quando si verifica il diabete

Come spiega la dottoressa Jennifer Loh, capo del dipartimento di endocrinologia del Kaiser Permanente alle Hawaii, il diabete si verifica quando al corpo manca insulina o perché il corpo non funziona in modo efficace. Il disturbo può essere collegato a molte cause, tra cui l’obesità, la dieta e la storia familiare. “Oggi per diagnosticare il diabete, facciamo un test orale di tolleranza al glucosio con il digiuno” ha spiegato il dottor Alyson Myers di Northwell Health a New York.

Le cellule possono anche sviluppare una tolleranza all’insulina, sovraccaricando così il pancreas che dovrà produrre e rilasciare livelli più alti di insulina. Col tempo, il corpo non riesce più a produrre abbastanza insulina per tenere il passo con lo zucchero che entra nel corpo.

Possono essere necessari decenni per diagnosticare livelli elevati di zucchero nel sangue. Ciò può accadere perché il pancreas è così bravo nel suo lavoro che un medico può continuare a misurare normali valori glicemici mentre la tolleranza all’insulina continua ad aumentare, ha affermato Joy Stephenson-Laws, fondatrice di Proactive Health Labs (pH Labs), un’organizzazione no-profit che fornisce educazione e strumenti per l’assistenza sanitaria.

L’ipoglicemia

Se da un lato ci sono problemi quando troppo zucchero resta nel sangue, dall’altro ci sono anche problemi quando accade il contrario. Si parla di ipoglicemia, ossia quando il corpo non riesce a produrre abbastanza zucchero. Le persone con questo disturbo hanno bisogno di un trattamento quando il livello di zucchero nel sangue scende a 70 mg / dl o meno. Secondo la Mayo Clinic, i sintomi dell’ipoglicemia possono essere:

  • Sensazione di formicolio intorno alla bocca
  • shakiness
  • Sudorazione
  • Un ritmo cardiaco irregolare
  • Fatica
  • Pelle pallida
  • Piangere durante il sonno
  • Ansia
  • Fame
  • Irritabilità

Mantenere il livello di zucchero nel sangue in controllo

Individui sani possono mantenere il loro livello di zucchero nel sangue ai livelli appropriati usando i seguenti metodi:

Mantenere un peso corporeo corretto

Se necessario confrontarsi con un professionista sanitario competente su quale dovrebbe essere il peso ideale per voi prima di iniziare qualsiasi tipo di programma di perdita di peso.

Migliorare la dieta

Selezionare alimenti interi non trasformati, come frutta e verdura, anziché cibi altamente lavorati o preparati. Gli alimenti che hanno un molti carboidrati semplici, come biscotti e cracker, che il corpo può digerire rapidamente tendono a far raggiungere alti livelli di insulina e mettere ulteriore stress sul pancreas. Inoltre, andrebbero evitati i grassi saturi, sarebbe meglio optare invece per i grassi insaturi e gli alimenti ricchi di fibre. Nella dieta andrebbero inserite anche noci, verdure, erbe e spezie alla tua dieta.

Attività fisica

Una camminata a ritmo sostenuto per 30 minuti al giorno può ridurre notevolmente i livelli di zucchero nel sangue e aumentare la sensibilità all’insulina.

Ottenere i livelli dei sali minerali controllati

Diverse ricerche mostrano anche che il magnesio svolge un ruolo fondamentale nell’aiutare l’insulina a fare il suo lavoro. Quindi, oltre agli altri benefici per la salute che fornisce, un livello adeguato di magnesio può anche ridurre le possibilità di diventare tolleranti all’insulina.

Fonti:

http://pathology.jhu.edu/pc/BasicOverview3.php?area=ba

https://www.healthline.com/health/dextrose

http://www.diabetes.org/living-with-diabetes/treatment-and-care/blood-glucose-control/checking-your-blood-glucose.html

https://medlineplus.gov/a1c.html

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4549665/

The Liver & Blood Sugar
The following two tabs change content below.
19 Condivisioni