Rimedi naturali contro la stanchezza

0
6.239 views
Rimedi naturali contro la stanchezza

La stanchezza è una sensazione di affaticamento e spossatezza che rende molto faticose, se non addirittura impossibili, le normali attività di tutti i giorni.

La stanchezza  in un individuo si può presentare come fisica (diminuzione della forza muscolare, astenia, sonnolenza)  o come mentale (difficoltà  a memorizzare, di concentrazione, a rimanere svegli o ad addormentarsi ) o entrambe le cose.

Oltre alla stanchezza si possono accusare altri sintomi dal nostro corpo:

  • dolori muscolari
  • dolori alle articolazioni
  • mal di testa
  • nausea
  • irritabilità
  • fotofobia.

Quali sono le cause della stanchezza?

Le cause della stanchezza possono essere molteplici:

  • stress
  • eccesso di lavoro (sia fisico che mentale)
  • insonnia
  • depressione
  • shock emotivi (lutti, separazioni)
  • sovrappeso
  • carenza di vitamine e minerali
  • eccesso di tossine e metalli pesanti nel corpo
  • farmaci (effetti collaterali )
  • sedentarietà
  • gravidanza e allattamento
  • menopausa
  • ipotiroidismo.

Come affrontare la stanchezza?

L’approccio olistico alla stanchezza (sia fisica che cronica) deve tenere conto di più fattori:

  • rivedere la propria alimentazione attraverso la verifica della presenza di particolari intolleranze che creano intossinazione e quindi disordine intestinale e acidificazione del sangue;
  • eliminare sostanze nervine tipo caffè, tè, cola e zuccheri raffinati: queste sostanze sembra che forniscono energia e tono, ma in realtà esauriscono ancor di più le ghiandole surrenali;
  • ridurre le carni rosse a favore di pesce e legumi;  banditi gli spuntini dopo cena così come gli alcolici e i super alcolici;
  • utilizzare cereali integrali in chicco come Quinoa, Amaranto e Miglio limitando l’utilizzo di farine bianche raffinate e cereali come il frumento e superfoods come bacche di goji, semi di chia, papaya disidradata, alga spirulina (in compresse);
  • alla sera prima di coricarsi assumere magnesio o mix di citrati alcalinizzanti il cui scopo è quello di basificare il sangue;
  • effettuare delle regolari depurazioni del fegato con rimedi fitoterapici come cardo mariano, fumaria, carciofo e tarassaco in compresse o in tintura madre, da assumersi durante la giornata dopo i pasti per liberare il fegato da tutte le tossine alimentari, farmacologiche, che si accumulano nei mesi;
  • bere acqua naturale, o tisane senza zucchero, succo di limone spremuto in aggiunta ad acqua durante la giornata.

I rimedi naturali alla stanchezza

Ecco alcuni rimedi naturali consigliati:

  • Rame, oro, argento e oligoelementi: da assumersi sub-linguali 3 fiale a settimana (1 ogni due giorni) esclusivamente al mattino, al risveglio;
  • Pappa reale, polline sono prodotti derivanti dalle api e forniscono vitamine del gruppo B e sono estremamente ricostituenti;  
  • Rosa Canina e Abies Pectinata macerati glicerici in gocce durante la giornata (ideali anche per i bambini);
  • Eleuterococco e Rhodiola Rosea sono rimedi erboristici tonici e adattogeni (al mattino);
  • Fiori di Bach (floriterapia): i fiori di Bach ideali per i periodi di stanchezza fisica (Olive, Oak) e mentale (White Chestnut, Clematis, Wild Rose, Larch) e per la depressione stagionale (Mustard)  e cronica (Gorse).

 

The following two tabs change content below.
Paola Ferro
Naturopata, Floriterapeuta e Facilitatrice PSYCH-K®. Maggiori info sul nostro collaboratore
Paola Ferro

Ultimi post di Paola Ferro (vedi tutti)

0 Condivisioni