Tre tazze di caffè per la longevità

0
767 views
Tre tazze di caffè per la longevità

Bere tre o quattro tazzine di caffè al giorno ha molteplici benefici per l’organismo, ad eccezione che per le donne in gravidanza e a rischio di frattura.

Bere caffè favorisce la salute piuttosto che danneggiare l’organismo” spiega il dottor Robin Poole dell’Università di Southampton.

Tre tazzine per essere in salute

Bere tre tazzine di caffè al giorno è associato a un minor rischio di morte o di sviluppare problemi cardiaci. Questo rito quotidiano, inoltre, aiuterebbe a ridurre il rischio di avere cancro, diabete, problemi al fegato e demenza. Effetti benefici del caffè sono stati registrati anche in situazioni di Parkinson, depressione e Alzheimer.

Tuttavia, le donne in gravidanza non dovrebbero assumere caffè, perché potrebbe causare problemi e aumentare il rischio di incorrere in fratture.

La ricerca

Per meglio comprendere gli effetti del consumo di caffè sulla salute, il team del dottor Poole in collaborazione con l’Università di Edimburgo, ha realizzato la revisione di 201 ricerche e trial pubblicate in tutto il mondo.

In ciascuna delle ricerche analizzate, bere caffè è stato costantemente associato ad un rischio inferiore di decesso e di sviluppare malattie cardiache. Il rischio è risultato maggiormente ridotto con l’assunzione di 3 tazzine di caffè al giorno.

Una maggiore assunzione di caffè, oltre le 3 tazzine al giorno, non ha fatto registrare cambiamenti evidenti, anche se i benefici erano meno pronunciati.  

Evitare gli eccessi

In una pubblicazione affine, Eliseo Gullar del Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, sottolinea che, nonostante i benefici del caffè sulla salute, non si dovrebbe iniziare a bere caffè solo per prevenire dei disturbi.

Alcune persone, infatti, potrebbero essere soggette ad effetti collaterali del caffè, soprattutto se assunto con prodotti raffinati, come lo zucchero, che possono contribuire a effetti negativi sulla salute.

“Un consumo moderato di caffè è salutare e può diventare parte di un regime alimentare salutare” conclude Gullar.

Fonte per approfondimento:

http://www.bmj.com/content/359/bmj.j5024

The following two tabs change content below.
1 Condivisioni