fbpx
Over 50

Proteine a colazione per regolare la fame ..e il peso!

Proteine a colazione per regolare la fame ..e il peso!

Saltare la colazione non serve a tenere il peso sotto controllo. È ormai risaputo come una buona colazione al mattino aiuti ad affrontare al meglio la giornata, e sono sempre più coloro che non rinunciano a mangiare qualcosa appena svegli: occorre però alimentarsi in modo corretto e bilanciato.

Un recente studio dell’Università del Missouri pone l’accento sul valore della prima colazione in particolare affermando che affiancare ai carboidrati anche alimenti ricchi di proteine aumenta il senso di pienezza e di sazietà, riducendo le attività cerebrali che controllano il desiderio di cibo e influenzando positivamente la scelta di cosa assumere nei pasti ulteriori.
La ricerca coinvolge 20 ragazze obese o in sovrappeso con un’età media di 19 anni e ha  lo scopo di verificare quanto una colazione proteica possa condizionare il consumo di cibo durante il resto della giornata. Le adolescenti sono suddivise in due gruppi, il primo continua per sei giorni a non mangiare prima di andare a scuola, il secondo invece sceglie un tipico breakfast inglese a base di uova, carne magra e cereali con un equilibrato apporto di grassi, fibre, zuccheri e carboidrati per un totale di 350 chilocalorie. Il settimo giorno sono eseguiti prelievi di sangue ed esami specialistici per monitorare l’attività dei neuroni connessi agli stimoli alimentari.
Lo studio conferma che saltare la colazione non serve a tenere il peso sotto controllo: cibi  proteici aiutano infatti a diminuire i livelli dell’ormone che stimola la fame, aumentando il senso di sazietà. Attenzione però a non esagerare: uova, prosciutto e formaggio se mangiati appena alzati vanno poi bilanciati durante il resto della giornata con alimenti leggeri, verdure, pochi condimenti e sale. Ecco che educare soprattutto gli adolescenti con una colazione ricca di proteine potrebbe essere una valida strategia per migliorare la qualità della dieta specie in coloro che hanno problemi di peso. Fondamentale resta comunque leggere le etichette dei cibi, confrontare i vari alimenti e variare il menù, ricordandosi sempre che il primo pasto del mattino dovrebbe apportare il 20 per cento delle calorie dell’intera giornata.

Dott.ssa Martina Laccisaglia

Centro Studi Comunicazione sul Farmaco, Salute e Società – Università Statale di Milano

Fonte:

Hoertel H. A., “A randomized crossover, pilot study examining the effects of a normal protein vs. high protein
breakfast on food cravings and reward signals in overweight/obese “breakfast skipping”, late-adolescent girls” Nutrition Journal, 2014

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

0 Condivisioni