fbpx
Bimbi

Rimedi contro la cistite in estate

L’estate è vicina e il caldo, l’elevata sudorazione e l’uso eccessivo di detergenti aggressivi favoriscono in molti casi infiammazioni delle vie urinarie e conseguenti episodi di cistite. Ecco qualche consiglio su come curare la cistite in vacanza con rimedi pratici ed efficaci: sì a probiotici e fermenti lattici con D-mannosio e mirtillo rosso.

 

Donne e cistite

Ad essere maggiormente colpite dalla cistite, la più diffusa delle infezioni delle vie urinarie, sono le donne.

  • il 50% delle donne soffre di cistite almeno una volta l’anno
  • l’80% circa dei casi di cistite è causato dal batterio Escherichia Coli

 

La cistite è causata dai batteri che, in situazione di scarso equilibrio della flora batterica buona, migrano fuori dall’intestino e contaminano uretra e vescica.

Le donne sono più soggette a questa infezione perché l’apertura anale e l’uretra sono molto vicine.

 

I fattori che predispongono alle infiammazioni

  • Caldo: indebolisce le difese immunitarie favorendo l’aggressione batterica,
  • Elevata sudorazione: provoca disidratazione,
  • Sabbia: è ricettacolo di germi e può favorire le infezioni,
  • Acqua salata: batteri e salsedine possono indebolire le difese della mucosa vaginale,
  • Costume: quando bagnato costituisce un ambiente umido che facilita la proliferazione dei batteri.

 

I sintomi della cistite in estate

La cistite si manifesta con diversi sintomi:

  • Stimolo frequente a urinare,
  • Difficoltà a urinare,
  • Prurito vaginale,
  • Dolore e bruciore nell’urinare,
  • Insorgenza di febbricciola.

 

Prevenire la cistite estiva

La soluzione migliore alla cistite è la prevenzione. È importante seguire uno stile di vita sano ed essere informate dei comportamenti igienici e dietetici più corretti da seguire.

 

Un valido alleato alla prevenzione, ad esempio, sono gli integratori per le vie urinarie (acidificanti, D-mannosio, mirtillo rosso, lattobacilli), che contribuiscono a migliorare le condizioni intestinali e favorire lo sviluppo di una flora batterica equilibrata, idonea a combattere la cistite.

 

Regole generali per prevenire le infiammazioni

  • Prediligi alimenti ad alto apporto vitaminico, con proprietà antiossidanti e ricchi in fibre,
  • Evita cibi fritti, raffinati, pieni di conservanti e le bevande gassate,
  • Favorisci una sana attività intestinale, consumando fibre e facendo attività sportiva,
  • Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno per favorire la diuresi e evitare la proliferazione batterica,
  • Evita l’uso di assorbenti interni e cambia spesso quelli esterni,
  • Cura la tua igiene personale, utilizza detergenti intimi non aggressivi che rispettino il pH vaginale,
  • Utilizza biancheria intima di cotone e bianca, evita fibre sintetiche e colorate,
  • Disinfetta i sanitari nei luoghi pubblici prima di utilizzarli,
  • Cambia il costume dopo il bagno e non sederti direttamente sulla sabbia.

 

Curare la cistite con i fermenti lattici

I fermenti lattici, integrati con D-mannosio e mirtillo rosso, sono un alleato prezioso nella cura della cistite perché aiutano a ripristinare la flora batterica, riportando l’organismo in uno stato di equilibrio (eubiosi).

A giovarne è anche il sistema immunitario, che vede un aumento della produzione di anticorpi resistenti all’infezione da escherichia coli.

 

Clicca qui per scoprire la nostra tabella comparativa dei fermenti lattici per combattere la cistite


 

Fonti per approfondimenti:

Sorice A et al. Ascorbic acid: its role in immune system and chronic inflammation diseases. Mini Rev Med Chem. 2014 May;14(5):444-52.

Stamatiou C, Bovis C, Panagopoulos P, Petrakos G, Economou A, Lycoudt A. Sex-induced cystitis – patient burden and other epidemiological features. Clin Exp Obstet Gynecol. 2005;32(3):180-2.

Hidalgo G. e al. – Appl. And Envir. Microbiology, Oct.2011; p.6852-6857.

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

61 Condivisioni