fbpx
Over 50

Stitichezza: rimedi naturali e probiotici per la salute dell’intestino

Stitichezza: rimedi naturali e probiotici per la salute dell’intestino

La stipsi è un fastidio che colpisce un italiano su cinque, prevalentemente donne (circa l’80%). Vediamo quali sono i principali sintomi di questo disturbo e in che modo combattere la stitichezza con rimedi naturali o con l’uso di probiotici.

Stitichezza: cos’è

La stitichezza o stipsi è un rallentamento del transito intestinale che porta ad una diminuzione nella frequenza delle evacuazioni (meno di tre evacuazioni a settimana). Contestualmente le feci, a causa della disidratazione, risultano essere eccessivamente compatte, dure e scarse.

I sintomi della costipazione

I principali sintomi sono:

  • Dolori all’addome,
  • Bisogno di aiuto durante la defecazione (come premere le mani sull’addome per facilitare l’evacuazione),
  • Non sentirsi completamente vuoti dopo l’espulsione delle feci,
  • Sentire un blocco nel retto che impedisce i movimenti,
  • Feci dure, secche e di difficile espulsione

Alimentazione, esercizio fisico e rimedi naturali alla stipsi

Avere cura della propria alimentazione e fare dell’esercizio fisico sono alla base del benessere e della salute dell’intestino.

È importante assumere con la dieta il maggior numero di fibre perché aiutano e facilitano i movimenti intestinali. Kiwi, pere, crusca o porridge d’avena non devono mancare a colazione! Non bisogna inoltre trascurare i legumi, come fagioli, in particolare i borlotti e i cannellini, i ceci e le lenticchie. Ma soprattutto bisogna bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno: funziona come lassativo naturale e stimola i movimenti dell’intestino, idratando la massa fecale.

Anche l’attività fisica aiuta contro la pigrizia intestinale. Fare regolarmente esercizi fisici (almeno due volte alla settimana) aiuta a stimolare l’intestino.

Per quanto riguarda i rimedi naturali ed erboristici…

Tarassaco, Boldo, Cicoria, Carciofo, Finocchio, Cumino, Carvi, Senna, Frangula, Rabarbaro e Aloe stimolano l’attività intestinale, aiutano a ridurre il gonfiore addominale e a combattere la stipsi.

Stitichezza: come combatterla con i probiotici

I probiotici sono un valido alleato per combattere la stitichezza, oltre all’alimentazione e all’esercizio fisico.

Studi a supporto, infatti, confermano che integrare probiotici contenenti diverse specie di Lactobacillus o Bifidobacteriums alla dieta, aiuta ad alleviare i sintomi della costipazione e migliorare l’attività del tratto intestinale.

Ma come fare una scelta consapevole del giusto probiotico per combattere la stipsi? Ecco alcune delle principali caratteristiche da ricercare nei diversi prodotti in commercio. Un buon probiotico deve:

  • Essere fermento lattico vivo ad azione probiotica per poter esplicare la sua azione.
  • Essere gastro-resistenti. Il vantaggio di questa forma di assunzione è quella che i fermenti arrivano direttamente all’intestino senza rischiare di venire degradati dagli acidi dello stomaco.
  • È meglio se arricchiti da preziose sostanze come, appunto, gli estratti di Zenzero, Melissa, Camomilla e Passiflora. Aiutano infatti contro il gas intestinale, regolano la motilità intestinale, e favoriscono il rilassamento.
Fonte per approfondimento:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29118557
https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/constipation/symptoms-causes/syc-20354253

Le immagini pubblicate nel sito sono tratte da Google Image e Pexels.com selezionando esclusivamente quelle per cui è indicato esplicitamente l'assenza di diritti o la solo richiesta di Credit. Per cui riteniamo, in buona fede, che siano di pubblico dominio (nessun contrassegno del copyright) e quindi immediatamente utilizzabili. In caso contrario, sarà sufficiente contattarci all'indirizzo info@novalbit.com perché vengano immediatamente rimossi.

23 Condivisioni