Medicina rigenerativa: l’importanza della riprogrammazione cellulare

Medicina rigenerativa: l’importanza della riprogrammazione cellulare

I nostri corpi sono costituiti da diversi tipi di cellule, ciascuna con il proprio ruolo. Lo scienziato giapponese Shinya Yamanaka aveva scoperto, guadagnandosi il premio Nobel nel 2012, che le cellule della pelle adulta possono essere convertite in cellule tipiche dei primi embrioni, le cosiddette cellule staminali pluripotenti indotte (iPSC). Questo processo è chiamato riprogrammazione cellulare.

Continua a leggere
I tumori non fanno paura agli embrioni

I tumori non fanno paura agli embrioni

Nelle prime fasi di sviluppo dell’embrione è impossibile indurre un tumore mentre è possibile farlo terminata l’organogenesi, cioè la formazione degli organi del nascituro. È studiando questo fenomeno che alcuni ricercatori hanno trovato il modo per rallentare se non bloccare lo sviluppo di alcuni tumori.

Continua a leggere
Riprogrammare le cellule malate con l’epigenetica

Riprogrammare le cellule malate con l’epigenetica

Le cellule possono essere riprogrammate, l’importante è conoscere e saper usare il corretto linguaggio. Sono queste le conclusioni a cui è giunto, dopo più di 25 anni di ricerche, un team italiano.

Le cellule possono essere riprogrammate, l’importante è conoscere e saper usare il corretto linguaggio. Sono queste le conclusioni a cui è giunto, dopo più di 25 anni di ricerche, il professor Pier Mario Biava.

Continua a leggere