La nuova frontiera della medicina

0
785 views
La nuova frontiera della medicina

Le grandi innovazioni sono spesso nate da chi è riuscito a guardare lo stesso problema da un nuovo punto di vista. La contaminazione culturale, la multidisciplinarietà sono due aspetti che sempre più stanno contribuendo nell’evoluzione della scienza. Cos’è la malattia vista dal punto di vista della fisica? Quali novità stanno entrando in medicina grazie ad un approccio più fisico che chimico?

 

Einstein per spiegare cos’è la luce l’ha descritta come un’onda elettromagnetica quando viaggia e come un corpuscolo quando colpisce un bersaglio.
Ha chiamato questi “corpuscoli di luce” FOTONI.
Nel mondo biologico questi corpuscoli di luce o di onde elettromagnetiche si chiamano BIOFOTONI. Quando la lunghezza d’onda di queste vibrazioni è nel campo del visibile ci troviamo di fronte ai raggi di luce che tutti conosciamo.
Quando la lunghezza d’onda è fuori dal capo del visibile si chiamano raggi infrarossi, ultravioletti, raggi X, raggi gamma, onde radio, onde dei forni a micro onde e recentemente sono state studiate le onde ELF caratterizzate da una grande lunghezza d’onda ed una bassa frequenza. (Extremely Low Frequencies) che sono le onde con cui comunicano le nostre cellule tra loro e il cervello.
Il comportamento delle cellule dipende dagli input attraverso le onde ELF che ricevono dal cervello e dai vari distretti dell’organismo dove tutto è in rete e tutto è interconnesso.
La nuova frontiera della medicina cavalca la comprensione delle onde ELF e la capacità di governarle per correggere i comportamenti delle cellule somministrando opportune onde ELF si riesce a guidare il comportamento delle cellule sostituendosi o completando l’azione dei farmaci. Alla tradizionale biochimica si affianca la nuova risorsa della biofisica e questi concetti, che fino a poco tempo fa apparivano assurdi ora sono già utilizzati con ottimi risultati.
E gli sviluppi futuri appaiono molto promettenti.

The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Sanifutura

Redazione
0 Condivisioni