fbpx
Tecnologia e salute

Scoperto in una pianta un rimedio all’asma più potente dei farmaci attualmente in uso

Asma: la vitamina D ne attenua gli attacchi

Secondo alcuni scienziati in una pianta comune, facilmente acquistabile nella maggior parte dei negozi di giardinaggio e vivai, potrebbe essere contenuta una sostanza in grado di fermare anche l’attacco più grave di asma. E il suo effetto potrebbe essere più potente dell’attuale gamma di farmaci a disposizione.

Stiamo parlando delle foglie dell’Ardisia Crenata, che sono state studiate come rimedio per fermare le contrazioni e gli spasmi asmatici. Una problematica del sistema respiratorio che può causare un’improvvisa perdita di respiro, a volte pericolosa per la vita.

Questa sostanza contenuta all’interno dell’Ardisia Crenata attualmente non ha ancora un vero e proprio nome ma viene classificata con la sigla FR900359. Un gruppo di scienziati dell’Università di Bonn sta studiando le sue proprietà e si pensa che potrebbe essere utile per trattare diverse malattie, non solo l’asma.

Il composto ha dimostrato di poter alleviare gli spasmi asmatici e gli scienziati ritengono che possa essere più efficace dello stesso salbutamolo, uno dei farmaci attualmente più utilizzati per gli stati asmatici.

Per ora le foglie sono state testate solo su topi da laboratorio, sui quali ha funzionato “eccezionalmente bene”, hanno affermato i ricercatori. Ha impedito ai topi di reagire agli allergeni tipici come l’acaro della polvere domestica e senza alcun effetto collaterale. Funziona anche su cellule bronchiali umane poste in una capsula di Petri, ora la fase successiva e più importante sarà quella di effettuare i primi test sulle persone.

 

Fonte:
http://stm.sciencemag.org/content/9/407/eaag2288/tab-article-info
114 Condivisioni