Terapia a bersaglio molecolare e pelle

Terapia a bersaglio molecolare e pelle

In questi ultimi anni le terapie “bersaglio” hanno avuto un crescente successo ed hanno evidenziato risultati estremamente importanti e significativi nel trattamento di specifiche patologie. 

Le terapie a bersaglio molecolare (dette anche terapie biologiche o targeted therapy) sono terapie mirate, cioè la loro azione è specifica soltanto per il bersaglio molecolare (recettore, fattore di crescita, enzima) contro cui sono dirette. Questi bersagli molecolari, presenti principalmente nelle cellule tumorali, sono responsabili della crescita e della diffusione incontrollata delle cellule tumorali, della loro resistenza alle terapie tradizionali (chemioterapia) e della produzione di nuovi vasi sanguigni.

Effetti collaterali

Le reazioni alla targeted therapy, terapia mirata a bersaglio molecolare, variano da soggetto a soggetto e di solito possono essere facilmente controllate con appositi farmaci.
Gli effetti collaterali più frequenti sono:

  • dolori articolari
  • stanchezza
  • arrossamento cutaneo
  • caduta dei capelli
  • formazione di calli alle mani e piedi
  • prurito,
  • secchezza della pelle
  • fotosensibilità.

Un effetto collaterale importante è lo sviluppo di cheratosi, alterazione dell’epidermide, che aumenta di spessore formando un’escrescenza di colore bruno-grigiastro, dall’aspetto simile ad una verruca, e di altre formazioni cutanee, tra cui anche il carcinoma a cellule squamose.

Come prevenire o lenire i danni alla pelle

Le reazioni cutanee possono essere prevenute o gestite trattando la cute, sin dall’inizio delle terapie, con protocolli specifici mirati a mantenere e ristrutturare la barriera. E’ essenziale eliminare gli abituali detergenti schiumogeni, che “sciolgono” lo sporco rimuovendo però anche i lipidi presenti sulla cute essenziali per l’elasticità e la protezione contro la perdita di acqua e la conseguente secchezza. Bisogna scegliere detergenti non schiumogeni che emulsionano lo sporco rimuovendolo dalla superficie e rispettando il film lipidico della pelle.

Per approfondire: Sai che in terapia oncologica devi cambiare il modo di lavarti?

Fonti:
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5297015/#CR9
The following two tabs change content below.

Redazione Sanifutura

Redazione