Correlazioni tra accumulo di sale e dermatite atopica.

Correlazioni tra accumulo di sale e dermatite atopica.

La Dott.ssa Christina Zielinski della Tecnical University of Monaco riferisce che nello studio in vitro su campioni di tessuto eseguito dalla sua equipe hanno osservato che i pazienti con dermatite atopica avevano elevate quantità di sodio nella pelle fino a 39 µg/mg cosa che non hanno riscontrato nella cute sana.

Il sale ha un ruolo fondamentale in diverse patologie

La Dott.ssa Zielinski ha sottolineato che il pediatra Heinrich Finkelstein (1865-1942) ha suggerito che la riduzione del sale nella dieta potrebbe migliorare l’eczema nei pazienti.

Più recentemente, la ricerca ha dimostrato l’influenza del sodio sulla fisiopatologia della sclerosi multipla.
La natura dei fattori (ambientali) e la modalità con cui inducono la risposta immunitaria di tipo 2, caratteristica delle malattie atopiche, rimane poco chiara.

Con questo studio i ricercatori della Dott.ssa Zielinski vogliono dimostrare che il cloruro di sodio può promuovere una risposta immunitaria anche potente di tipo 2.

I ricercatori hanno notato anche che c’era un aumento non signficativo di circa 8 µg/mg nella pelle di persone affette da psoriasi.


Valutare il consumo di sodio in pazienti con dermatite atopica.


La Dott.ssa Zielinski infine suggerisce di controllare il consumo di sodio nelle persone con dermatite atopica poiché i dati delle sue ricerche evidenziano come il sodio possa essere usato come checkpoint e come target terapeutico per l’immunità di tipo 2 e per le sue associate malattie allergiche.

 

Questa ipotesi richiede ulteriori ricerche

Ad affermarlo è il Dott. Tove Agner dell’Università di Copenhagen, che dichiara inoltre che lo studio è stato prvocatorio: infatti trova fantastico che qualcuno si occupi di qualcosa di così nuovo e di così vecchio allo stesso tempo.
La sua osservazione e la sua convinzione della necessità di nuovi studi  partono dal fatto che i ricercatori nel loro studio non hanno fatto una distinzione tra epidermide, la parte superiore della pelle e il derma.

 

FONTE:
http://www.isds2018.org/abstracts/ 
The following two tabs change content below.
Avatar

Redazione Sanifutura

Redazione